Refactoring e templating web di un'applicazione web di gestione note spese basata su J2EE

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Francesco Amoroso Contatta »

Composta da 87 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 689 click dal 19/05/2009.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Francesco Amoroso

Mostra/Nascondi contenuto.
39 SetupCilindrateAction" 50: > 51: 52: > 55: 56: > 59: 60: > 63: 64: ... 65: 66: ... 67: Codice 4.2 - gestione della logica di business è delegata alla classe Action, con la conseguenza che ogni singola azione rappresenta un sorgente che ne estenda il comportamento. Vi sono alternative offerte dal framework che consentirebbero di accorpare in modo logico più Actions in un solo sorgente, come già descritto nei precedenti capitoli. Una decisione apprezzabile è quella di aver fatto uso del plug-in Validator di Struts, configurando nel s ed i campi interessati dalla validazione, mentre la dichiarazione di controlli personalizzati - che sono definiti in via programmativa sia come validazioni client-side in Javascript, sia come classi che implementano metodi specifici. I formbeans dichiarati, come richiesto dal plug-in, sono tutti di tipo DynaValidatorForm o di sue sottoclassi. La classe DynaValidatorForm di Struts è una sottoclasse di ActionForm che non richiede di essere ridefinita dallo sviluppatore, ma è semplicemente descritta in tutti i suoi attributi nel file di configurazione e generata su necessità amework. In alcuni casi si è reso necessario definire validazioni personalizzate in forma di metodi
Estratto dalla tesi: Refactoring e templating web di un'applicazione web di gestione note spese basata su J2EE