Skip to content

Un epistolario settecentesco. Lettere di Antonio Douret al conte Rodolfo Varano da Camerino. (Vienna - Ferrara, 1772 - 1791)

Estratto della Tesi di Matteo Pezzani

Mostra/Nascondi contenuto.
la mia profondisima riverensa, e li fa baciar le respectabilisime manni, e che li sue comandi datti da vostra Eccellenza [1v] sono statto eseguiti con ordinare la calesa, che fra 30 in 40 giorni sarà terminata. Ella sarà come il modello mandatomi, e fodrata marochinno gialo sopra le molle con le sportelle, che potranosi levar caso che non le vogliono; averà le salle fermate a vitta, ho sia a capeleto, che sonno le più proprie e sicure, sotto alla stanga il collo d'occa y per poter girare, averà nel sillo un supieto che si fa dicendere per coprirsi magiormente dalla piogia. Spero che sua Riverensa sarà servita secondo la sua premura ed il mio deziderio. Il preso convenuto, come costerà dal pagamento 17 , è di fiorini 280. Averà la bontà di ordinarmi comme vol estre servita per la spedisione z di essa: se presentadosi occasioni poso mandarla, se devo farla condure senza che nisuno se ne serva, se vogliono che si mandi per la parte di Trieste ho altre. Se torna comoda a sua Riverensa, verso il termine del’opera, farmi tener li denari per il pagamento di detta calesa, che sarà una cosa multa comoda e sarà bella, spero che renderò Sua Riverensa contenta. Vostra Eccellenza mi dimanda le nuove di Vienna, poche ne so e neppure aa so se siano vere. Si dicce che a l'improviso bb sia scapato, ho partito, il re di Polonia 18 da Varsavia; [2v] si dice con distacamento ruso, altri diccono senza per ritirasi in Francia, per non aconsentire al smembramento fatto 19 , che si dovrà ratificare, aprovare nella dieta che si deve tenere nel mese venturo, temendo, diccesi, che in detta dietta potese arivare qualche fatto tragicco. Altri diccono siasi ritirato in luocco sicuro, aciò la dietta li facci contro, non aver a temer e dar il suo consentimento a tutto ciò che vorano le 3 corti, che tanto travaliono per renderlo asoluto, e strugere la Republica e lavar l'autorità cc alla nobiltà. Si diceva pure che l’Imperatore 20 andase a veder li suei aquisti in Polonia, ma li è statto detto che la sua persona non dovesa esporsi in un paese dove vi sono tanti malcontenti, 17 Riportato alla nota 9. 18 Si riferisce senza dubbio a Stanislao II Augusto Poniatowski (V oŭčyn, 17 gennaio 1732 – San Pietroburgo, 12 febbraio 1798), l'ultimo re di Polonia. 19 La prima spartizione della Polonia era avvenuta il 5 agosto 1772, ad opera di Russia, Prussia e dell'Impero Austro-Ungarico, che posero fine alla Confederazione Polacco-Lituana. 20 Si tratta di Giuseppe II d'Asburgo-Lorena(1741 – 1790), figlio di Maria Teresa d'Asburgo e Francesco I di Lorena. Fu reggente insieme alla madre dal 1765 al 1780, poi autonomamente fino al 1790. 26
Estratto dalla tesi: Un epistolario settecentesco. Lettere di Antonio Douret al conte Rodolfo Varano da Camerino. (Vienna - Ferrara, 1772 - 1791)

Estratto dalla tesi:

Un epistolario settecentesco. Lettere di Antonio Douret al conte Rodolfo Varano da Camerino. (Vienna - Ferrara, 1772 - 1791)

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Matteo Pezzani
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Ferrara
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lettere
  Relatore: Carlo Bitossi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 104

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

settecento
epistolario
vienna
ferrara
varano
rodolfo
camerino
douret
asburgo
conte
alfonso varano
storia moderna

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi