Skip to content

Vertical Branding nella moda

Estratto della Tesi di Francesco Berretta

Mostra/Nascondi contenuto.
23 Vuitton per esempio, lo facciamo per la ricerca del piacere, la bellezza dell’ oggetto, l’eleganza e il simbolo che rappresenta, ma diamo quindi per ovvio che, i gli interni siano cuciti bene, la rilegatura sia raffinata, il colore si presenti costante nel tempo, diamo quindi per scontati questi elementi. Oggi le aziende che portano al successo il proprio brand quindi non si concentrano solo in un campo ma se in quello sono eccellenti, non dimenticano però di investire e progredire anche nelle altre dimensioni altrimenti sarebbero ben presto raggiunte e superate dai concorrenti. (Per esempio la Nike si è scontrata con una politica di immagine troppo “dura” per il mondo dell’ abbigliamento femminile. ) Consapevole di questo per esempio il colosso sportivo(ha costruito per la clientela del “gentil sesso” una filosofia ed un messaggio volto a puntare più sull’ essere donna che sulla competizione. A sostegno della causa nel settembre del 2006 ha lanciato una campagna pubblicitaria dove una campionessa di ballo diceva a chiara voce” you are your own limit”che tradotto significa ;che solo tu e nessun altro può decidere qual’e il tuo limite; un’altra campagna in questa direzione è quella sempre dello stesso anno;chiamata “ Little less hurt” tradotto significa “ un po’ meno dolore “ dove molti campioni dello sport vengono visti anche nei loro momenti di sconforto e dolore, di sconfitta e di fatica, e con queste parole “I hurt myself today To see if I still feel, I focus on the pain,The only thing that’s real, emerge la natura più pulita, ma a volte più nascosta, dello sport: la fatica, il sacrificio, il dolore,la passione . Questa è una direzione molto importante perché supera quella esteriorità spesso ricercata, per andare a coglierne un legame più interno ma più vero. Tornando al nostro brand questo esempio sta a sottolineare come sia necessario associare il brand a elementi che vadano oltre il beneficio funzionale, creando nuove e più nascoste ragioni per acquistarlo, ragioni e aspetti affettivi, fatti di sensazioni e percezioni. 2. 3 Esplicitare il manifesto del brand. Ogni brand stila un suo manifesto, ovvero il faro che impronterà tutto quello che il marketing e le persone che lavorano sul brand faranno. Non sarà necessariamente comunicato all’ esterno ma aiuterà gli addetti ai lavori a mantenere coerenza e consistenza nello sviluppo del brand. Nel manifesto sona esplicitati:  il Goal: ovvero il driver del desiderio con cui il brand vuole essere conosciuto  la Mission: ovvero il macro obbiettivo del brand nei confronti del consumatore  i Valori del brand e ciò in cui crede;  Cosa farà il brand: ovvero quali specifici bisogni/ desideri discriminanti rispetto ai concorrenti vuole soddisfare
Estratto dalla tesi: Vertical Branding nella moda

Estratto dalla tesi:

Vertical Branding nella moda

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Francesco Berretta
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Parma
  Facoltà: Economia
  Corso: Trade marketing e strategie commerciali
  Relatore: Giampiero Lugli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 145

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi