Skip to content

Marketing Territoriale per l'Attrazione degli Investimenti: una proposta per Suio Terme

Estratto della Tesi di Antonio Forcina

Mostra/Nascondi contenuto.
13 superano di gran lunga gli uomini in valore assoluto mentre è da rilevare la superiorità numerica dei maschi in età giovanile. La dilatazione della classe d’età 55-64 anni corrisponde all’aumento delle nascite che ha caratterizzato tutto il Bel Paese parallelamente alla fase di ricostruzione e sviluppo del dopoguerra. Invece, la diminuzione delle nascite, di cui da anni nemmeno Castelforte ne è esente, è un fenomeno che affonda le radici principalmente negli anni ’90 a causa delle peggiorate condizioni economiche e della tendenza a non avere più di due figli. Nella cittadina laziale, l’indice di dipendenza strutturale è pari a 51. Ciò significa che 100 persone in età attiva, oltre a dover far fronte alle proprie esigenze, hanno, teoricamente, “a carico” altre 51 individui tra giovani ed anziani. Pur essendo un dato più basso della media del Centro Italia e dell’Italia intera denuncia comunque una situazione di squilibrio generazionale. Inoltre, essendo il numero degli anziani (65 anni e oltre) superiore a quello dei giovani (0-14 anni) possiamo affermare che la struttura della popolazione è in fase regressiva. L’indice di dipendenza giovanile (19,3) rappresenta il numero dei giovani di cui la comunità attiva deve farsi carico ed è più basso di tutti i contesti territoriali microripartizionali. Dall’altra parte si riscontra un alto indice di dipendenza senile pari a 31,7 ogni 100 persone attive. Ciò è confermato anche dall’Indice di vecchiaia che, a Castelforte, al primo gennaio 2011, risulta pari a 164,5 anziani ogni 100 giovani, un dato molto più alto rispetto alla media regionale, al Centro Italia ed all’Italia intera. L’Indice di Struttura, che riferisce rispetto all’invecchiamento della popolazione attiva (15-64 anni), è pari a 103,3, è il più basso rispetto ai contesti territoriali di riferimento potendo contare su 100 giovani (15-39 anni) ogni 103 anziani (40-64 anni). Invece, l’indice di ricambio è molto ampio ed indica che ogni 100 castelfortesi neofiti che entrano nel mercato del lavoro ne escono 187 per limiti di età superando di gran lunga tutti i dati dei contesti territoriali di riferimento. Gli stranieri a Castelforte al primo gennaio 2011 sono 71 (23 maschi e 48 femmine) aumentati in 8 anni del 294% considerando che al primo gennaio 2003 erano solo 18 unità. Tale fenomeno ha inciso in maniera rilevante al contenimento del decremento demografico anche se gli stranieri rappresentano una percentuale di penetrazione notevolmente più bassa rispetto agli altri contesti territoriali con appena 1.576 unità ogni 100.000 abitanti contro i 7.018 della media italiana. La provenienza è circoscrivibile soprattutto all’EST Europa con la Romania in palese vantaggio (Romania 31, Ucraina 13, Polonia 7). Concludendo, si può affermare che la maggioranza della popolazione del Comune di Castelforte è circoscritta all’età attiva (15-64 anni), non è molto anziana anche se gli individui in età matura superano di gran lunga gli adolescenti e ciò spinge a creare le condizioni affinché si possa invertire la tendenza e trattenere il capitale umano giovanile. Il basso indice di penetrazione degli stranieri indica che il contesto territoriale non gode di quelle particolari condizioni sociali, ambientali ed economiche utili ad accoglierli pertanto si rendono necessari nuovi strumenti di attrazione di capitale umano per sopperire al decremento demografico. L’ECONOMIA CASTELFORTESE L’economia del Comune Pontino è caratterizzata dalla piccola e media impresa tanto che sono ben 152, su un totale di 254, le unità locali monodipendenti. La densità imprenditoriale è molto bassa, soprattutto in considerazione dei Indici Castelforte Provincia di Latina Lazio Centro Italia Italia Indice di dipendenza strutturale 51,0 47,0 50,9 53,5 52,2 Indice di dipendenza giovanile 19,3 21,3 21,1 20,5 21,4 Indice di dipendenza degli anziani 31,7 25,7 29,8 32,9 30,8 Indice di vecchiaia 164,5 120,8 141,7 160,6 144,0 Indice di struttura 103,3 103,3 114,3 117,9 113,1 Indice di ricambio 187,0 115,3 127,4 139,5 124,4 Totale stranieri residenti 1,6 6,2 8,8 9,0 7,0 -di cui femmine 2,1 6,4 8,5 8,8 7,1 -di cui maschi 1,0 6,0 9,0 9,2 7,0 Totale Stranieri Residenti / 100.000 ab 1576,0 6223,7 8763,7 9002,1 7018,6 Tabella n°2 - Indici di riferimento per Castelforte ed i contesti territoriali ad essa superiori (valori in %) (anno 2010) Fonte: Nostra elaborazione su dati Istat -180 -160 -140 -120 -100 -80 -60 -40 -20 0 20 40 60 80 100 120 140 160 180 0-4 5-9 10-14 15-19 20-24 25-29 30-34 35-39 40-44 45-49 50-54 55-59 60-64 65-69 70-74 75-79 80-84 85-89 90-94 95-99 100 e più Grafico n°2 - Piramide dell'età (Istat-Anno 2010) Femmine Maschi
Estratto dalla tesi: Marketing Territoriale per l'Attrazione degli Investimenti: una proposta per Suio Terme

Estratto dalla tesi:

Marketing Territoriale per l'Attrazione degli Investimenti: una proposta per Suio Terme

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Antonio Forcina
  Tipo: Tesi di Master
Master in Marketing Territoriale per l'Attrazione di Investimenti, Turismo e Cultura
Anno: 2013
Docente/Relatore: Paola Elia Morris
Istituito da: Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza e Cremona
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 66

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

marketing territoriale
sviluppo locale
spa
benessere
latina
attrazione investimenti
suio terme
castelforte
golfo di gaeta
sviluppo termale

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi