Skip to content

Fenomeno sharing, dagli U.S.A. all'Italia. La condivisione di oggetti e servizi nell'era digitale.

Estratto della Tesi di Andrea D'Alessandro

Mostra/Nascondi contenuto.
159 Risposte aperte # Question Text 28 Negli ultimi tempi si parla spesso di economia della condivisione, consumo collaborativo, carpooling, carsharing, bikesharing. Il tema centrale è la possibilità di utilizzare prodotti e servizi senza necessariamente acquistarli. Hai dei commenti al riguardo? Cosa ne pensi? Che tipi di servizi simili hai utilizzato? - Die verschiedenen Systeme stecken noch in Kinderschuhen, haben meiner Meinung jedoch Potential - car2go semplicemente geniale. penso una delle invenzioni più sensate per la città di Milano dell'ultimo periodo - Sarebbe una bella idea, ma servirebbero molte garanzie. Non ho mai usato un servizio di questo genere. - Nessuno - I think it's a wonderful phenomenon. - sono conveniente, ma finora non li ho utilizzati - Utili per le automobili in città e per le case in viaggio - Non ho mai utilizzato servizi del genere,nonostante ciò credo siano un buon modo per poter guadagnare un extra o contenere delle spese. Sono dell'opinione che questi metodi di condivisione dovrebbero essere preceduti da una conoscenza del tale con cui entriamo in affari,per accertarci di chi ci mettiamo in casa piuttosto che da chi prendiamo un passaggio... - Conosco il carsharing e bikesharing e sono intenzionata ad usufruirne. Credo che, quando sono servizi offerti da enti pubblici, la fiducia nei confronti di queste iniziative sia maggiore. - I think it's a great idea. I just wish that some people can also respect the property of others and not damage them. Otherwise got nothing against it. - Ich finde "sharing" sehr praktisch. Ich muss nicht unbedingt ein Auto besitzen und nicht dafür bezahlen. - Preferisco esserene il proprietario e non condividere per avere libero uso e piena responsabilità dell'oggetto/servizio in questione. Mai utilizzati comunque. - Finde ich super! Ich nutze selber Carsharing. - no - Bisher nicht genutzt und gefühlt von privat zu privat schwieriger als von privat bei Unternehmen - Penso che si stia esagerando sconfinando in settori poco adatti a tali pratiche. - non ho avuto ançora modo di utilizzarli,ma mi sembrano trovate abbastanza geniali. - mai usato questo tipo di servizio ma non escludo di farlo in futuro
Estratto dalla tesi: Fenomeno sharing, dagli U.S.A. all'Italia. La condivisione di oggetti e servizi nell'era digitale.

Estratto dalla tesi:

Fenomeno sharing, dagli U.S.A. all'Italia. La condivisione di oggetti e servizi nell'era digitale.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Andrea D'Alessandro
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2013-14
  Università: Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Corso di Laurea in Comunicazione per l'Impresa, i Media e le Organizzazioni Complesse
  Relatore: Mariagrazia Fanchi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 192

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

fiducia
sharing
sharing economy
swapping
carsharing
car2go
couchsurfing

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi