Skip to content

L'iconografia del profeta Isaia nelle arti del medioevo

Estratto della Tesi di David Rini

Mostra/Nascondi contenuto.
Estratto dalla tesi: L'iconografia del profeta Isaia nelle arti del medioevo
Universit degli Studi di Pisa                                                            Dipartimento di Storia delle Arti 
_________________________________________________________________ 
 David Rini 
13
I.1 Parte I. Limmagine medievale del profeta Isaia 
 
   "Come sono belli sulle montagne i piedi del messaggero che proclama la 
pace, che porta la buona notizia, che annuncia la salvezza, che dica a Sion: il 
tuo Dio regna. Le tue vedette gridano, insieme gridano di gioia, perchØ faccia 
a faccia vedono il Signore che ritorna a Sion. Scoppiate in gridi di gioia, 
rovine di Gerusalemme, perchØ il signore consola il suo popolo, redime 
Gerusalemme# 2
. 
 
   Cos comincia il cinquantaduesimo capitolo del libro biblico del profeta 
Isaia. Il profeta, annunciatore per eccellenza secondo i cristiani dell!arrivo del 
Messia, giunge a prefigurare la redenzione del suo popolo. Finalmente Dio 
regna per salvare e consolare gli uomini. Isaia, personaggio fondamentale per 
i cristiani, Ł considerato tradizionalmente come il primo fra i quattro profeti 
ebraici maggiori, che sono insieme a lui, Geremia, Ezechiele e Daniele 3
. 
Definito il Dante della poesia ebraica, col suo nome indica, quasi 
programmaticamente, il suo ruolo d!inviato di Dio; in ebraico %Iesciaiau! 
significa precisamente «JahvŁ salva». 
   Il suo nome contiene gi l!affermazione categorica che solo da Dio viene la 
salvezza. Quel nome Ł compendio della politica della fede tanto promulgata 
dal profeta stesso. Di lui si sa ben poco, e quello che conosciamo sul suo 
conto si trae principalmente dal cosiddetto %libro di Isaia!, il libro canonico 
della Bibbia. 
   Il profeta, figlio di Amos, non il profeta 4
, ricevette la sua vocazione 
all!interno del tempio di Gerusalemme, considerato come membro della corte 
di Gerusalemme per i diretti contatti che ebbe con la corte, appartenne molto 
probabilmente ad un ceto sociale che gli permetteva di partecipare a questioni 
                                                 
 2
 (Is. LII, 7-9), il brano citato e le informazioni che seguiranno nel testo sono tratti dal commento 
al libro di Isaia: Angelo Penna, a cura di, Isaia, Roma 1964, nella collana, La Sacra Bibbia, 
volgata latina e traduzione italiana dai testi originali illustrate con note critiche e commentate, a 
cura di Monsignor Salvatore Garofalo, Roma 1964. 
 3
 I Profeti cosiddetti %minori!, invece, sono: Amos, Osea, Michea, VIII sec.; Sofonia, Nahum, 
Abacuc, secc. VII-VI; Abdia, secc. VI-V; Aggeo, Zaccaria, Gioele, Giona, Malachia, dell!epoca 
persiana. 
 4
 Quello che per noi Ł il profeta chiamato Amos, non s!identifica col padre di Isaia. Quello 
che potrebbe sembrare in italiano un caso di omonimia, non trova corrispondenza in ebraico. 
I due nomi non erano confondibili fra di loro: ! ms = il padre di Isaia; "Ams = il profeta 
oriundo di Tecoa, che svolse la sua attivit nel re gno d!Israele e visse alcuni anni prima di 
Isaia. Cfr. Angelo Penna, op. cit., p. 8.

Estratto dalla tesi:

L'iconografia del profeta Isaia nelle arti del medioevo

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: David Rini
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2003-04
  Università: Università degli Studi di Pisa
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Conservazione dei Beni Culturali
  Relatore: Valerio Ascani
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 222

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

profeti
antico testamento
iconologia
apocrifi
iconografia cristiana
isaia
ascensione d'isaia
martirio d'isaia
albero di iesse
visione d'isaia

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi