Skip to content

Sport Performance and Mental Training

Estratto della Tesi di Daniele Tuzi

Mostra/Nascondi contenuto.
WEEK 1 st - 2 nd - 3 rd - 4 th etc .. but even more . It is very important to let the advanced athletes understand that mental training can be a further resource that can bring a good result to a level almost perfect . To achieve this goal it is always necessary , before training or before competition , to perform all the techniques of concentration , imagination and visualisation of the body and the execution of the competitive acts as well as those of training . If you ask many of the athletes involved in the application of "mental training" , you will easily find that if everyone believes it seriously and learn , as it is within the reach of many, to use it , uses a recurring image or stirs within himself a special feeling . For example , before a competition or a training some apply a picture like this : my arms are mechanical shovels , I have to lift a barbell , but I really have the strength to lift a truck ( he convinces himself to be much stronger than what he is) . I'm furious , concentrated , the only way to vent is to win ( and eventually learns to trigger this behaviour whenever it is necessary , either to tackle a workout, or to face a competition) . Managing Training and Emotions The password is always as it is known, especially in the early years , that they tend to repeat the same performance workout after workout, competition after competition. But those who have , more than a few years of experience , know that even if they always repeat the same training in the long term they can improve and be successful . Even in competition we not only win , but create a clear break even from our previous winning performance . The mechanisms we have described so far , ( IMAGINATION , DISPLAY , CONCENTRATION and any other capabilities amplified with trained mental training ), should be one with the body , forming a successful and long-lasting alchemy . But be careful because using a metaphor all too commonly used , "the body is not a machine " , finds confirmation in part as follows : the mechanisms of stress , recovery and super compensation do not always work to the maximum . The mechanisms of mental training are influenced by an enemy - friend , that is mental stress , that adds to the physical one "extra" sport. Why is that so ? Because the body seems to work as a mechanical marvel : there's a motor , the heart , there is an electrical unit that processes information , the brain , there are the limbs that as wheels or mechanical shovels , allow us to move . In addition, just like a car , we sometimes need maintenance to remedy some bruising , to reprogram something wrong with the unit and see if the "oil , gasoline and tires " , enable the machine to continue to operate at its peak . That's the point though: the human body is like a machine , but it is not : there are the emotions , the immune system , some problems related to stress , to work, to family, to your inner self , society , the ghosts of the past and anxiety and especially among young people , hormonal and physiological mechanisms . You will understand that when these factors do not work in a harmonious and optimal way , then the positive spiral can crack , so now we will learn to deal with a stall or even decline in both the mental and the physical level . REGRESSION AND MENTAL STALL
Estratto dalla tesi: Sport Performance and Mental Training

Estratto dalla tesi:

Sport Performance and Mental Training

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Daniele Tuzi
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2012-13
  Università: Università degli Studi di Cassino
  Facoltà: Scienze della Comunicazione
  Corso: Teorie della Comunicazione
  Relatore: Pierluigi Diotaiuti
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 38

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

sport
mental training
psicology
biopsicology
application psicology
psichical manipolation

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi