Skip to content

Il percorso dei martiri giapponesi e dei luoghi cristiani legati al Giappone - a Roma e Civitavecchia -

Estratto della Tesi di Kaori Sakai

Mostra/Nascondi contenuto.
11 ai tre santi Martiri gesuiti. Di lato ugualmente prostrato con un ginocchio a terra gli è il P. Pasio della Compagnia di Gesù che era stato spettatore del martirio. L’altro con la mano al petto e con la testa curva è D. Giovanni Re D’Arima, e più in dietro D. Sancio signor d’Omura con la moglie” 5 . La descrizione dell’anonimo autore del libretto, visibilmente soggettiva, è molto interessante. Sembra che conoscesse la storia di questi santi meglio dei pittori incaricati e ogni tanto si arabbia con l’ignoranza di questi. “Nella terza lunetta si vede lo scontro del Martire gesuita S.Giovanni De Goto che andava al supplizio e di suo padre. Non lagrime, non parole di compassione, non sembiante altro che d’allegrezza. Il Martire lieto oltre ogni dire, perché già si vedeva come su le porte del cielo; e il vecchio, con ammirabile costanza, al suo diletto figliuolo giovane di dicianove anni raccomanda di morire con quella costanza d’animo e con quella allegrezza che de chi muore in onore di Cristo e in testimonio della fede. Non debbo tacere all’autore di questo dipinto, signor Gavardini, artista non meno valente in arte che pieno d’intelligenza aver egli non solo tradito la storia con imporre la croce sulle spalle del Martire, ma nuociuto eziandio all’effetto del quadro. Perciocché sappiamo per fermo che niuno di questi santi uomini portò la croce sulle spalle, avendole trovate invece già ritte sopra un ripianato a vista di Nangasachi; e d’altra parte per aver egli così caricato gli omeri del Martire, non ha potuto dargli quell’espressione che accenna la seguente scritta: S. JOANNI. DE. GOTO. AD. SUPPLICIUM. ALACRITER, PROPERANTI. OBVUS. FIT. GRANDAEVUS. PATER. ANIMO. ET. VIRTUTE. COMPAR. HIC. AD. PALMAM. ILLE. AD. PUGNAM. ALTERUM. ADHORTATUR” 6 . “Vicine immediatamente dopo la settima lunetta, lavori del signor Sozzi, e v’è ritratta la pietà di alcuni fedeli cristiani, che dopo aver abbracciato S.Giacomo Chisai della Compagnia di Gesù, gli chieggono in dono, per memoria di lui, uno stracciuolo che aveva a cintola. Egli, che bene intese che volean dire per reliqua, fermamente loro negò; ma non gli valse, chè essi, comunque egli se ne rammaricasse, glielo tolsero. Io non so perdonare all’autore di aver ritratto il santo con un cappio al collo, come se per forza lo trascinassero al martirio. Se il signor Sozzi, prima di por mano alla sua opera, avesse recato gli occhi sopra quelle splendide pagine del Bartoli 7 ov’è distesamente narrato il martirio di questi santi, si sarebbe astenuto dall’accennare alla più piccola violenza che avessero dovuto adoperare i carnefici per ispignerli al supplizio. Volontari v’accorsero, e come si va ad inusata festa, perché innanzi eran loro dischiuse le porte del paradiso. E dopo che il Bartoli ha narrato con quanta
Estratto dalla tesi: Il percorso dei martiri giapponesi e dei luoghi cristiani legati al Giappone - a Roma e Civitavecchia -

Estratto dalla tesi:

Il percorso dei martiri giapponesi e dei luoghi cristiani legati al Giappone - a Roma e Civitavecchia -

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Kaori Sakai
  Tipo: Tesi di Master
Master in Gestione, progettazione e promozione del patrimonio storico, artistico e culturale dei Beni Ecclesiastici
Anno: 2015
Docente/Relatore: Marco Pizzo
Istituito da: Libera Univ. degli Studi Maria SS.Assunta-(LUMSA) di Roma
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 52

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

francescani
gesuiti
martiri giapponesi
luca hasegawa
tsunenaga hasekura
giuliano nakaura
chiesa giapponese
chiesa del gesù
santa maria dell'orto
civittavecchia

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi