Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Quel folle fissato con l'onore e altre storie de "Il Trono di Spade"

Diploma di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Laura Feverati Contatta »

Composta da 110 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 269 click dal 16/12/2016.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Laura Feverati

Mostra/Nascondi contenuto.
15 Il Signore degli Anelli è un’eccezione nel senso che la ricerca è al contrario; Frodo e la Compagnia partono non per cercare qualcosa ma per distruggere l’Unico Anello: la conclusione è quindi la distruzione dell’oggetto. Ma possiamo anche notare come, alla fine, i nostri protagonisti hanno trovato lungo la via moltissime occasioni di conoscere e conoscersi meglio; i personaggi che arrivano alla fine della storia sono certamente cambiati: sono maturati e hanno più consapevolezza del loro valore e del loro coraggio, in breve sono diventati degli eroi, dei simboli per tutti i loro simili. Nel Trono di Spade il tema della ricerca, o meglio delle ricerche, è sicuramente molto presente: i personaggi non sono mai fermi, hanno missioni che si evolvono e invertono rotta pagina dopo pagina, ricercano persone, poi oggetti, poi di nuovo persone, le peripezie sono tante e gli esiti sono sempre più incerti. Il secondo tema è quello relativo alla lotta tra il Bene e il Male: nessuno può non notare come in tutte le storie Fantasy ci sia uno scontro tra la luce e l’ombra. La guerra tra questi due poli non è una lotta che concede compromessi o sconti, anzi spesso è una guerra a tutti gli effetti, che provoca dolore, lutto e miete tante vittime e spesso si conclude con la completa distruzione di una delle due parti: Sauron viene cancellato da Frodo e i suoi, Lord Voldemort viene sconfitto completamente, Valentine e i demoni vengono annientati dagli Shadowhunters, e di certo gli esempi possono essere infiniti. Possiamo trovare una motivazione a questa distruzione totale di una delle due parti? Sicuramente se andiamo a vedere una delle fonti a cui spesso i Fantasy si rifanno lo possiamo capire subito. I Fantasy riprendono spesso i propri temi dalla letteratura epica e in essa non può esistere che la parte sconfitta non si eliminata completamente. Pensiamo a Ettore e Achille: non è possibile che Achille sconfigga Ettore ma non lo uccida. La letteratura epica da veridicità alle sue storie, facendo partecipare le divinità stesse alle battaglie e alle guerre degli uomini. Achille ed Ettore sono guidati da due divinità differenti e contrapposte e non possono esserci mezze
Estratto dalla tesi: Quel folle fissato con l'onore e altre storie de "Il Trono di Spade"