Skip to content

La testimonianza di Aristotele nella tradizione storiografica su Teramene

Estratto della Tesi di Cristina Lombardo

Mostra/Nascondi contenuto.
propri di quel dibattito giudiziario, visto che essa trova piena giustificazione all'interno delle argomentazioni d'accusa. Nel caso della XII orazione, Lisia, di fatti, doveva smentire la possibilità di considerare Teramene uomo stimabile per demolire uno dei punti di difesa di Eratostene, il quale se ne faceva, invece, scudo propugnandone l'amicizia a titolo di merito". Tuttavia, il riferimento a Teramene risulta funzionale alla nostra ricostruzione se ci si sofferma, prima ancora che sui contenuti, sui presupposti del suo stesso utilizzo. TI fatto che Eratostene potesse ricorrere a questa strategia e che Lisia dovesse preoccuparsi di demolirla al punto tale da inserire un inserto così lungo nell'orazione, induce a presumere che l'uomo trasforrnista si fosse accreditato presso il popolo ateniese una favorevole opinione. L'inferenza trova conferma nelle parole dello stesso Lisia, quando riferisce della stima di cui gode in città Teramene al punto tale che la sua autorevolezza era servita a scagionare chi fosse stato suo collaboratore: «ITEQlÉO'"CllKEV oùv 'ttJ nOÀEl 'tOl>Vav'tLov ~ wç ElKOç ijv . &!;lOV f.l Èv yàQ < ijv > =l 'toùç epLAoç 'toùç 8EQaf.lÉvouç nQOaanoÀwÀÉvm, ru\.fjv EL 'tlç É'tUyXavEv ÉKElVCfl 'tlXvav'tla nQa't'twv· Nùv ÒÈ oQw 'taç 'tE ànoi\.oyiaç Elç ÈKElVOV àVa f.lEyaAwv KaKWv y EyEVf1f.lÉvou3 3 » 3 2Cfr. Lys.XII, 62: «Kal flT] O€vì. "(Otl1:0 rraQauTIj, Wç 'EQa'too8tvouç KlVDuv€uOvroç 8r]QCtI-lÉvoç Ka't€llYOQ4J. I1uv8avO)-lCtl yàg 'tav'tCt ànoAoyi]uEu6al aÙTov, O'tL ÈKElV4> cpiAoç ~v KCtl 'twv aù'tWv eQYwv )-lE'LElXE.» Cfr. U. Albini, in LISIA, l discorsi, Firenze 1995, XXVI: « Eratostene cercava di salvarsi all'ombra dei meriti di Teramene, quel Teramene la cui fine tragica, in nome della libertà aveva fatto dimenticare il suo passato anti-democratico». 33 Cfr. Lys.XII, 64: « In città accade il contrario di ciò che ci si sarebbe aspettati. Sarebbe stato giusto, infatti, che anche gli amici di Teramene perissero, eccetto chi, se ve ne fu, gli si oppose. Ora, invece, io vedo gli accusati fondare le loro difese sul fatto di essere stati suoi amici ( lett.: 'vedo le difese appoggiarsi su di lui') e i suoi seguaci avanzare pretese di merito ( lett.:' aspirare alle cariche') come se egli fosse stato autore di molti beni e non cagione di grandi mali » . 9
Estratto dalla tesi: La testimonianza di Aristotele nella tradizione storiografica su Teramene

Estratto dalla tesi:

La testimonianza di Aristotele nella tradizione storiografica su Teramene

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Cristina Lombardo
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Palermo
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lettere Classiche
  Relatore: Pietrina Anello
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 53

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

aristotele
storia greca
letteratura greca
lisia
tucidide
teramene
guerra del peloponneso
guerra civile 403 a. c.
oligarchia 411 a.c.
crisi della democrazia atene

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi