Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Consolidamento Del Terreno Con Iniezioni Di Sospensioni

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Gianmarco Petrucci Contatta »

Composta da 41 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 335 click dal 10/01/2017.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Gianmarco Petrucci

Mostra/Nascondi contenuto.
2. LE SOSPENSIONI 2.1 GENERALITÀ Le iniezioni a bassa pressione possono essere effettuate iniettando nel terreno miscele precedentemente preparate mescolando i vari elementi in apposite macchine portate in cantiere, oppure con una doppia iniezione in cui le miscele vengono iniettate separatamente attraverso condotti indipendenti, facendo avvenire il mescolamento dei costituenti e le loro interazioni chimiche direttamente all’interno del terreno in maniera autonoma. Tali tecniche vengono denominate, rispettivamente, ‘one-shot injection’ e ‘two-shots injection’. Le tipologie di fluido impiegate in questi interventi si suddividono in tre grandi gruppi: - sospensioni - emulsioni - soluzioni Le sospensioni, oggetto di studio di questo lavoro, sono miscele consolidanti nelle quali delle piccole particelle di solido, generalmente cementizie, sono distribuite all’interno di una fase liquida, nella quasi totalità dei casi acqua. Nel capitolo che segue verrà studiato come queste miscele esulino dal comportamento ideale di fluido newtoniano, assumendo proprietà riconducibili al modello di fluido di Bingham. Le emulsioni sono invece costituite da un sistema bifase contenente stille di colloidi in una fase dispersa. In questa categoria vengono racchiuse anche le schiume, create dall’emulsione di gas nel materiale della miscela. Sono impiegate per trattare terreni a granulometria piuttosto fine, quali sabbie e limi, e rocce con ampiezza delle fessure fino a 10 millimetri. Infine, le soluzioni sono dei miscugli liquidi omogenei, di due o più sostanze (silicati, resine . . . ), suddividibili in soluzioni colloidali e soluzioni pure, entrambe con comportamento assimilabile a quello dei fluidi newtoniani. Figura 4 - Iniettabilità dei terreni in funzione delle proprietà di miscela e terreno (Flora e Lirer, 2011) !6 ARGILLA LIMO SABBIA GHIAIA 1000 100 10 1 10 -1 10 -2 10 -3 10 -4 10 -5 10 -6 10 -7 10 -8 10 -9 10 -10 Permeabilità [m/s] Diametro dei grani del terreno [mm] 0.001 0.002 0.006 0.01 0.02 0.06 0.1 0.2 0.6 1 2 Jet Grouting INIEZIONI A BASSA PRESSIONE Soluzioni Emulsioni Sospensioni D medio particelle del fluido [μm]
Estratto dalla tesi: Consolidamento Del Terreno Con Iniezioni Di Sospensioni