Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Packarg. Imballaggio terziario per mobili e pezzi di antiquariato

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Design e Arti

Autore: Gianmaria Lorenzon Contatta »

Composta da 70 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 57 click dal 12/01/2017.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Gianmaria Lorenzon

Mostra/Nascondi contenuto.
Il cambiamento del mercato e la dinamica tra aziende 11 Prima della crisi del 2008 queste aziende producevano mobili rivolti al mercato italiano interno, poi con l’aumentare della crisi sono emersi nuovi clienti che dall’estero hanno fatto richiesta di mobili classici di lusso; l’offerta delle aziende si è adattata alle richieste del mercato estero e con essa anche la tipologia di mobili prodotti. Per esportare questi mobili si è creato un sistema di mediazione tra la clientela finale e l’azienda di produzione, questo perché l’assortimento di articoli è diversificato e vi sono moltissime realtà aziendali che non possono pensare di competere da sole. Per questo motivo, la scelta dei mobili avviene in un’azienda commerciale che media tra queste realtà produttive ed il cliente finale. Questo contesto così ricco di prodotti esportati (vedi pag.5) ha bisogno di imballaggi terziari pronti a preservare i mobili durante le lunghissime tratte. Spesso a causa delle condizioni di trasporto, i mobili arrivano danneggiati e i danni arrecati a questo tipo di merce corrispondono ad oneri ingenti che si aggiungono al disagio del ritardo per ultimare i lavori. Lo stato attuale del sistema logistico per questo settore non presenta un’uniformità tra gli imballaggi. Ciò è dovuto alla presenza di parecchi fornitori che gestiscono le loro scorte in magazzino con politiche ed imballaggi differenti. Inoltre, attualmente sono utilizzati imballaggi pensati per tratte brevi che coprendo solo il tragitto per la consegna presso l’azienda del rivenditore. A causa dell’attuale sistema logistico, le aziende di produzione si preoccupano di imballare la merce per il rivenditore non ponendosi i problemi di trasporto a carico dello stesso, poiché nel momento della vendita al rivenditore il loro interesse economico è terminato. A questo punto, questo soggetto deve provvedere da solo a trasferire i mobili in imballaggi adeguati al trasporto finale. Per fare ciò, i rivenditori
Estratto dalla tesi: Packarg. Imballaggio terziario per mobili e pezzi di antiquariato