Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Redazione di un piano di marketing territoriale per la creazione di una rete formale tra i Presepi Viventi di Puglia e un’offerta turistica di qualità

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Giulia Evangelista Contatta »

Composta da 62 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 339 click dal 10/02/2017.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Giulia Evangelista

Mostra/Nascondi contenuto.
PAGINA 13 Sarebbe interessante analizzare come questo elemento folkloristico possa diventare un prodotto turistico e fungere, quindi, da attrattore culturale per un pubblico ampio e generando un flusso turistico non solo domestico. 2. Fase analitica Tenendo conto che la Puglia è un territorio a vocazione turistica molto forte, che negli ultimi anni si è andata affermando sempre di più, si è visto crescere il fenomeno del turismo di massa, legato principalmente a destinazioni balneari o forme di turismo legate al divertimento e all’intrattenimento. Il territorio regionale si divide in aree, ognuna con una vocazione turistica differente e in una fase di vita, nell’ottica di destinazione turistica, differente. Ovviamente, il target di riferimento spazia tra giovani turisti, famiglie, interessati al turismo verde, enogastronomico, artistico-culturale e così via. Le tipologie di turismo praticate che si basano sui fattori che garantiscono unicità, esclusività e a utenticità dell’esperienza turistica, hanno contribuito a l egare l’immagine della Puglia ai suoi prodotti tipici derivanti dall’attività economica primaria, che è l’agricoltura, e le varie attività economiche secondarie ad essa connesse. Ulteriore elemento identitario, riconosciuto universalmente come simbolo del territorio son le luminarie, che caratterizzano tutte le manifestazioni e gli eventi identitari e culturali dei luoghi dell’intera Regione. L’immaginario collettivo è, inoltre, influenzato dal turismo leisure, legato a turismo balneare e turismo legato a eventi e divertimenti. Sicuramente il modello turistico pugliese si basa principalmente sul turismo di massa, legato alle zone costiere, con target di riferimento diversi a seconda dei servizi che vengono richiesti e di conseguenza erogati, e ai maggiori eventi meglio pubblicizzati e promossi con campagne di comunicazione molto forti, come la promozione dell’evento Notte della Taranta. Altri settori turistici, anche se di secondaria importanza, sono il turismo enogastronomico, legato principalmente all’entroterra e alla sua agricoltura e
Estratto dalla tesi: Redazione di un piano di marketing territoriale per la creazione di una  rete formale tra i Presepi Viventi di Puglia e un’offerta turistica di qualità