Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La realizzazione di un’idea imprenditoriale in campo turistico: il caso Termoli Sport Village

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Economia

Autore: Roberto Cupido Contatta »

Composta da 122 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 72 click dal 15/03/2017.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Roberto Cupido

Mostra/Nascondi contenuto.
12 è la penetrazione del mercato, una fase difficile perché, ricercare le risorse e creare un’organizzazione congruente con la conquista del territorio, richiede ingenti risorse finanziarie. Lo stadio seguente di sfruttamento e stabilizzazione consiste nel godimento della posizione dominante raggiunta, cercando di raccogliere, il più possibile, i frutti dell’oneroso lavoro precedente. Infine una business idea può entrare in uno stadio terminale contraddistinto da una perdita progressiva della posizione acquisita; a tale fase può sovrapporsi la fase di ridefinizione o di riorientamento. Nel caso della ridefinizione, la causa, risiede nella dissonanza tra la base della dominanza ed i fattori critici; quindi alla base dei cambiamenti, che possono interessare aspetti strutturali o modalità di svolgimento del processo produttivo, c’è l’assunto che l’impresa deve mutare la base per la dominanza pur mantenendo la logica di base della business idea; sostenendo il percorso prescelto per il raggiungimento delle condizioni di successo. Perciò si può intendere anche lo sviluppo di nuovi prodotti al di fuori dalla sfera delle idee consolidate. Viceversa, il riorientamento, si manifesta mediante cambiamenti, con ampie implicazioni nel sistema di potere e nei processi politici interni all’impresa, causati dal mutamento delle idee dominanti che rende complesso il processo riadattativo. Si innescano nuovi processi di sperimentazione ed apprendimento, ponendo l’azienda in condizione di dover gestire la tensione. A proposito della fase di pianificazione, chi prende le decisioni, formula obiettivi e sotto-obiettivi, strutturando la gerarchia mezzi-fini; intraprende la ricerca di alternative e ponderando il tutto, seleziona quella con la più alta probabilità di realizzazione degli obiettivi. Questi ultimi sono formulati seguendo una tra le due seguenti possibilità:  ottica processo: gli obiettivi non sono formulati come stati futuri da perseguire, ma come visione basata su informazioni disponibili nel presente; l’evoluzione del progetto dipende dai brevi passi precedentemente stabiliti, per essere adattato alla luce del nuovo stato di conoscenza; è tipica di ambienti di pianificazione in parte ignoti, per i quali la flessibilità è un requisito indispensabile;  ottica obiettivo: si adatta a situazioni ove la tecnologia, le causalità ed i
Estratto dalla tesi: La realizzazione di un’idea imprenditoriale in campo turistico: il caso Termoli Sport Village