Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il 3-Mercaptopiruvato un possibile donatore endogeno di acido solfidrico

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Farmacia

Autore: Maria Cristina Giovinetti Contatta »

Composta da 67 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 135 click dal 19/05/2017.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Maria Cristina Giovinetti

Mostra/Nascondi contenuto.
18 Let al., 2006). Lo stesso H 2 S però potrebbe attivare meccanismi apoptotici sulle cellule muscolari lisce vasali e nei fibroblasti (Rinaldi L et al., 2006). In realtà attraverso studi condotti su embrioni di fibroblasti murini, carenti, in particolare, della subunità p65 di Nfkb, è emerso una elevata suscettibilità nei confronti dell’apoptosi suggerendo così che l’inibizione della caspasi 3 e del p38 sia legata all’attivazione del fattore trascrizionale Nfkb che, causando la fosforilazione di SFKs, determina poi l’intervento di ICAM-1 (Tamizhselvi R et al., 2010). L‘H 2 S sembrerebbe essere rilasciato dal residuo di Cys-38 della subunità p65, che poi va a legare la proteina ribosomiale S3. Con un meccanismo analogo, Nfkb e H 2 S sono coinvolti nella progressione degli stati infiammatori. E’ stato visto, inoltre, un ruolo dell ’ H 2 S nella produzione di ATP per la regolazione della fosforilazione ossidativa, attraverso un meccanismo concentrazione- dipendente. Infatti a concentrazioni < 20µM, stimolando la fosforilazione ossidativa (Goubern et al., 2007), favorisce la sintesi di ATP, mentre a concentrazioni intorno ai 50µM, inibisce in modo non competitivo il complesso IV della citocromo-c ossidasi, e quindi, del trasporto di elettroni nei mitocondri fondamentale per la sintesi di ATP. Il legame alla citocromo-c ossidasi nel centro rameoso , ha suggerito una duplice attività da parte di questo gas, in quanto questo può anche essere esso stesso causa di stress ossidativo nella cellula, andandosi a legare allo ione ferrico presente nel gruppo EME dei CYP450, riducendolo a ione ferroso .
Estratto dalla tesi: Il 3-Mercaptopiruvato un possibile donatore endogeno di acido solfidrico