Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La tutela dei dati nella pubblica amministrazione

Laurea liv.I

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Angelo Chiavetta Contatta »

Composta da 140 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 163 click dal 27/07/2017.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Angelo Chiavetta

Mostra/Nascondi contenuto.
35 2.2 Dati personali Qualsiasi informazione rappresenta un dato personale 49 (compresi suoni, immagini) in modo tale che ci consenta di identificare una persona fisica, anche in modo indiretto e che possono fornire dettagli sulle sue caratteristiche, le sue abitudini, il suo stile di vita, le sue relazioni personali, il suo stato di salute, la sua situazione economica, ecc.. La normativa italiana è talmente ampia da includere qualsiasi informazione relativa a persona fisica, giuridica, ente o associazione, identificati o identificabili, compreso un numero di identificazione personale. I criteri con i quali si cerca di definire il dato personale, a seguito dello studio inequivocabile condotto dall’Università di Shieffield nel Regno Unito riguardanti il modo di: a) identificare la persona fisica il dato personale coincide con l’informazione univocamente identificativa di una persona fisica; b) avere effetti su una persona fisica il dato personale coincide con l’informazione in grado di avere effetti su una persona fisica a prescindere dal contesto di riferimento; c) identificare ed aver effetti su una persona fisica il dato personale coincide con online (l’80%). 49 Vedasi parere espresso dal Gruppo è istituito dall’articolo 29 della direttiva 95/46/CE. con provv. n. 4/2017 che per «dati personali» si intende qualsiasi informazione concernente una persona fisica identificata o identificabile («persona interessata»); si considera identificabile la persona che può essere identificata, direttamente o indirettamente, in particolare mediante riferimento ad un numero di identificazione o ad uno o più elementi specifici caratteristici della sua identità fisica, fisiologica, psichica, economica, culturale o sociale”.
Estratto dalla tesi: La tutela dei dati nella pubblica amministrazione