Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Tra l'Aura e lo Choc: le possibilità dell'arte nel pensiero di W. Benjamin e Th. W. Adorno

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Filosofia

Autore: Giuliana Bozzi Contatta »

Composta da 101 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 627 click dal 25/07/2017.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Giuliana Bozzi

Mostra/Nascondi contenuto.
18 W. Benjamin, L'opera d'arte nell'epoca della sua riproducibilità tecnica. Arte e società di massa ., cit., p.7. 19 W. Benjamin, L'opera d'arte nell'epoca della sua riproducibilità tecnica , cit., p. 5. La citazione di Valéry è contenuta in Paul Valéry, Pièces sur l'art, Paris, 1934, p.105, trad. it. A cura di V. Lamarque, Scritti sull'arte , postfazione di Elena Pontiggia, Miilano: Guanda, 1984. 20 W. Benjamin, L'opera d'arte nell'epoca della sua riproducibilità tecnica , cit., p. 8. a na l i z z a t o su sc a l a m ondi a l e . Ne l m e di oe vo a l l a si l ogra fi a si a ggi unse ro l 'a c qua fort e e l a punt a se c c a e , a l l 'i ni z i o de l XIX se c ol o, l a l i t ogra fi a : “ C on l a l i t ograf i a, l a t e c ni c a ri produt t i v a raggi unge un grado sost anzi al me nt e nuov o. Il proc e di me nt o, mol t o pi ù e f f i c ac e , c he ri spe t t o al l ' i nc i si one de l di se gno i n un bl oc c o di l e gno o i n una l ast ra di rame e c ost i t ui t o dal l a sua t rasposi zi one su una l ast ra di pi e t ra, di e de pe r l a pri ma v ol t a al l a graf i c a l a possi bi l i t à non sol t ant o di i nt rodurre ne l me rc at o i suoi prodot t i i n grande quant i t à (c ome gi à av v e ni v a pri ma), ma anc he di f arl o c onf e re ndo ai prodot t i c onf i gurazi oni ogni gi orno nuov e . A t t rav e rso l a l i t ograf i a, l a graf i c a si v i de i n grado di ac c ompagnare i n f orma i l l ust rat i v a l a di me nsi one quot i di ana18” . Ma l a l i t ogra fi a ve nne supe ra t a da l l a fot ogra fi a dove l a m a no pe r l a pri m a vol t a fu sc a ri c a t a de l l e pi ù i m port a nt i i nc om be nz e a rt i st i c he , poi c hé l 'oc c hi o è pi ù ra pi do a d a ffe rra re c he non l a m a no a di se gna re . B e n pre st o i l proc e sso fu a nc or di pi ù a c c e l e ra t o c on l a na sc i t a de l c i ne m a . “ Que st i sforz i c onve rge nt i ” , sc ri ve B e nj a m i n, “ ha nno re so i nt ui bi l e una si t ua z i one c he Pa ul Va l é ry de fi ni sc e c on que st a fra se : C ome l ' ac qua, i l gas o l a c orre nt e e l e t t ri c a, da l ont ano, a un mov i me nt o quasi i mpe rc e t t i bi l e de l l a mano, gi ungono ne l l e nost re abi t azi oni pe r ri f orni rc i , c osì sare mo approv v i gi onat i di i mmagi ni e di se que nze di suoni c he si mani f e st e ranno a un pi c c ol o ge st o, quasi un c e nno, e poi subi t o c i l asc e ranno19 ” . L a ra gi one de l l a c i t a z i one a Va l é ry è c hi a ri t a poc o pi ù a va nt i ne l t e st o, i nfa t t i : “ V e rso i l 1900, l a ri produzi one t e c ni c a av e v a raggi unt o un l i v e l l o c he l e pe rme t t e v a non sol t ant o di pre nde re c ome ogge t t o t ut t o l ' i nsi e me de l l e ope re d' art e t ramandat e e di modi f i c arne prof ondame nt e gl i e f f e t t i , ma anc he di c onqui st arsi un post o aut onomo t ra i v ari proc e di me nt i art i st i c i . P e r l o st udi o di que st o l i v e l l o nul l a è pi ù i st rut t i v o de l modo i n c ui l e sue due di v e rse mani f e st azi oni - l a ri produzi one de l l ' ope ra d' art e e l ' art e c i ne mat ograf i c a – hanno re t roagi t o sul l ' art e ne l l a sua f orma t radi zi onal e 20.” 15
Estratto dalla tesi: Tra l'Aura e lo Choc: le possibilità dell'arte nel pensiero di W. Benjamin e Th. W. Adorno