Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Yield Management e politiche di prezzo: il caso delle compagnie aeree low cost e di lusso

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Stefania Calzavara Contatta »

Composta da 21 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 573 click dal 01/09/2017.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Stefania Calzavara

Mostra/Nascondi contenuto.
15 YIELD MANAGEMENT NELLE COMPAGNIE DI LUSSO Lo Yield Management viene applicato anche nelle compagnie cosiddette di lusso. L ’ o b i e t t i v o rimane sempre quello di massimizzazione del profitto, attraverso però una vendita al prezzo più alto possibile che il cliente sia disposto a pagare. Compagnie come Fly Emirates offrono moltissimi servizi di lusso, tra i quali shower spa, lounge bar, minibar nel proprio posto, cinema privato e connessione internet. In base al pacchetto scelto dal cliente, ci saranno dei servizi collegati. Il prezzo dei biglietti è molto elevato, viene a costare almeno il quadruplo di quello di una compagnia low cost. Per questa tipologia di compagnie, avere dei posti vuoti non è un grosso problema in quanto il prezzo pagato dagli altri passeggeri riesce a coprire i costi e a garantire un buon profitto su ogni tratta. Il premium price rende una compagnia riconoscibile e particolare. I vantaggi collegati sono: - Barriere all'ingresso nel settore 5 : se una società investe molto nei marchi premium, può essere estremamente difficile per un concorrente offrire un prodotto similare allo stesso prezzo senza investire anche una grande quantità di risorse in attività di marketing; - Elevato margine di profitto: una società per impegnarsi in questa strategia deve raggiungere un volume sufficiente per compensare le pesanti spese commerciali ad esso associate. Gli svantaggi sono: • Branding Cost: i costi necessari per questa strategia sono enormi e devono essere mantenuti per tutto il tempo per il quale questa strategia di prezzo è seguita. In caso contrario, il riconoscimento del brand premium oscillerebbe e la società avrà difficoltà a mantenere i suoi livelli di prezzo; 5 A.C. PELLICELLI, Introduzione al marketing strategico, Giappichelli Editore.
Estratto dalla tesi: Yield Management e politiche di prezzo: il caso delle compagnie aeree low cost e di lusso