Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Metalli potenzialmente tossici nei suoli di un'area ad elevata pressione antropica in provincia di Chieti (Abruzzo)

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Luca Restante Contatta »

Composta da 123 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 504 click dal 23/11/2017.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Luca Restante

Mostra/Nascondi contenuto.
12 1.1.1. Proprietà geotecniche dei R.S.U. e stabilità delle discariche La progettazione delle nuove strutture nel campo dell'ingegneria geotecnica, come ad esempio le nuove tipologie di discarica, ma anche il ripristino e la bonifica di discariche vecchie o addirittura dismesse, si trova attualmente a dover far fronte a nuovi e complessi problemi relativamente alla determinazione del comportamento meccanico dei rifiuti (peso specifico dell'unità di volume, compressibilità, permeabilità, contenuto di umidità, resistenza etc). I problemi di maggiore rilevanza dal punto di vista geotecnico sono: • Stabilità statica e dinamica dei cumuli di rifiuti, previsione della capacità portante, stabilità delle sponde della discarica; • Deformazioni e cedimenti dei cumuli di rifiuti, prognosi futura dello sviluppo degli assestamenti e cedimenti differenziali nelle discariche; • Comportamento delle strutture accoppiate alle discariche (pozzi di raccolta del percolato, bocche di sfiato per i gas formatosi dalla biodegradazione dei rifiuti, etc.). • Influenza di strutture come gli edifici al di sopra di una discarica dismessa. Spesso questi problemi convergono in una serie di problematiche nell'ambito geotecnico, come ad esempio il comportamento meccanico del rifiuto, la cui natura è spesso molto complessa. La difficoltà nell'individuazione delle proprietà geotecniche dei rifiuti è correlata a diversi fattori: • La composizione dei RSU è eterogenea e soprattutto variabile spazialmente; • Il campionamento in sito presenta notevoli difficoltà nell'ottenimento di campioni rappresentativi sia in termini di dimensioni che in termini di condizioni locali; • Non esistono, in generale, procedure di campionamento e prove standard per i rifiuti sufficientemente rappresentative; • Le proprietà fisico-chimiche dei rifiuti variano nel tempo (Palombi, 2005). Infatti la composizione iniziale e le proprietà meccaniche di molti tipi di rifiuti variano nel tempo a causa di fenomeni di biodegradazione e di processi chimico-fisici. I rifiuti e in particolari i rifiuti solidi urbani, come i terreni, costituiscono un mezzo polifase, composto da una fase solida, una fase liquida ed una fase gassosa. Rispetto ai terreni, tuttavia, i rifiuti presentano differenze e caratteristiche particolari che rendono
Estratto dalla tesi: Metalli potenzialmente tossici nei suoli di un'area ad elevata pressione antropica in provincia di Chieti (Abruzzo)