Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

In Zloty we trust, don't we?

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Francesco Polo Contatta »

Composta da 34 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 33 click dal 14/11/2017.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Francesco Polo

Mostra/Nascondi contenuto.
9 1.2 Approccio metodologico La metodologia adottata mira ad effettuare un lavoro quantitativo che permetta di giungere a delle conclusioni qualitative basate su uno studio rigoroso dei dati e non su mere considerazioni personali. Il fine, dunque, è quello di evitare di effettuare considerazioni sommarie fine a se stesse o già note all’interessato, adottando un sistema di lavoro che si basa su salde radici matematico-statistiche, per quanto anche queste siano soggette a discrepanze statistiche ineliminabili quando si parla, soprattutto, di trattamento di dati osservazionali e non sperimentali come nel caso in oggetto. Il rigore su cui l’econometria si basa aiuta a minimizzare tali errori e ad argomentare con un forte supporto alle spalle come quello teorizzato da Abadie, Hainmueller e Diamond. L’intera analisi vede il suo interesse rivolto all’introduzione della moneta unica nei mercati finanziari il primo gennaio del 1999 con conseguente circolazione fisica nel 2002. Questo cambiamento storico e strutturale ha coinvolto subito undici Paesi membri dell’Unione Europea e poco dopo anche la Grecia (primo gennaio 2001). Sono i dodici Paesi costituenti la moltitudine delle nostre unità trattate alle quali ho assegnato un codice identificativo univoco nel database di Stata13. Il database creato in Stata13 è un data panel comprendente, quindi, variabili che si muovono nel tempo e tra i Paesi. Il data panel è fortemente bilanciato a fronte della presenza (essenziale) di tutti i valori per tutte le stringhe di dati. Generato un solido database ho proceduto all’applicazione del Synthetic Control Method (SCM). Il SCM trova la combinazione lineare pesata delle unità trattate che approssima le caratteristiche pretrattamento dell’unità non trattata (nel nostro caso la Polonia). La media pesata sarà quella unità sintetica non trattata (la Polonia “sintetica”) che dopo il trattamento (adozione dell’Euro) permetterà di analizzare le variabili in gioco come se l’unità non trattata fosse entrata nell’Eurozona. Il rigore del metodo sta nell’ eliminare l’incertezza minimizzando gli errori creando, per ogni variabile, una combinazione lineare di Paesi ufficialmente aderenti all’Euro che vanno a formare in composizione percentuale la Polonia “sintetica” ovvero la Polonia aderente all’Euro dalla data del trattamento (1999). Per ogni variabile esaminata si riporta la composizione della combinazione lineare e la radice quadrata della media degli errori predetti.
Estratto dalla tesi: In Zloty we trust, don't we?