Skip to content

Modello di Business, Performance Aziendali e Posizione di SpaceX all’interno del ‘Sistema Musk’ e nel Mercato Aereospaziale

Estratto della Tesi di Riccardo Cecchini

Mostra/Nascondi contenuto.
15 Nel Luglio 2006 la Tesla Motors presenta il suo primo veicolo elettrico: la Tesla Roadster, riuscendo a vincere numerosi premi tra cui il Global Green Product Design e l’anno successivo anche il premio Index Design 8 . Con una produzione che si aggira attorno ai 2000 esemplari, questo modello ha permesso all’azienda di rivoluzionare il concetto di auto elettrica, prima concepita come qualcosa di lento e poco applicabile all’industria automobilistica, mentre grazie alla Ricerca & Sviluppo di Tesla è in seguito divenuto un mezzo altamente performante e competitivo. L’auto ha un’autonomia di 340 km, un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,7 secondi e può raggiungere i 201 km/h, di fatto comparabile ad una normale auto a combustibile fossile. La domanda è stata fin da subito molto alta per le prime cento unità prodotte (Signature One Hundred), tanto da essere prenotati tutti gli esemplari in meno di tre settimane. La produzione è stata avviata ufficialmente il 18 marzo 2008, per poi essere interrotta nel gennaio 2012. Il modello Roadster è stato il modello “apripista” per la compagnia poiché fu necessario creare un modello Roadster accattivante (la produzione si fermerà alla fine del 2011, in concomitanza con la scadenza del contratto stipulato con Lotus Cars per la fornitura di 2.500 telai la cui linea e il design ricorda molto quello della Lotus Elise) e dall’alto prezzo (100.000 dollari) per poter, successivamente, avviare lo sviluppo di un modello Sedan che attirasse la clientela per utilità e maggiormente alla portata dell’utenza, la Model S 9 . Nel 2006, Elon Musk finanzia la Tesla Motors con ulteriori 13 milioni di dollari, unitamente ai finanziamenti di altri investitori esterni, tra cui Sergey Brin e Larry Page (fondatori di Google), Jeff Skoll (presidente di eBay) e la The Bay Area Equity Fund controllata da JP Morgan Chase. Negli anni successivi, si susseguiranno altri numerosi importanti finanziamenti, sia da parte di finanziatori privati, sia da parte di Elon Musk, tanto da arrivare ad una quota (seppur ancora in crescita) di oltre 100 milioni di dollari. Nel 2009 Tesla riceve 465 milioni di dollari dal Dipartimento per l’Energia degli Stati Uniti, riguardanti fondi stanziati dal governo Americano per il programma di finanziamento di veicoli tecnologicamente avanzati. Tramite questo fondo, Tesla ha potuto iniziare la progettazione e la produzione della Tesla Model S. Il prestito governativo fu in seguito (nel 2013) ripagato da Tesla con nove anni di anticipo rispetto al piano di rimborso stillato al 8 Informazione premio Global Green Product Design illustrata e tradotta dal sito ufficiale Tesla (in inglese): https://www.tesla.com/blog/tesla-motors-receives-environmental-leadership-award-global-green-usa 9 Informazioni tratte da Wikipedia: https://it.wikipedia.org/wiki/Tesla_(azienda)
Estratto dalla tesi: Modello di Business, Performance Aziendali e Posizione di SpaceX all’interno del ‘Sistema Musk’ e nel Mercato Aereospaziale

Estratto dalla tesi:

Modello di Business, Performance Aziendali e Posizione di SpaceX all’interno del ‘Sistema Musk’ e nel Mercato Aereospaziale

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Riccardo Cecchini
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2016-17
  Università: Università degli Studi di Ferrara
  Facoltà: Economia
  Corso: Scienze dell'economia e della gestione aziendale
  Relatore: Giuseppe Marzo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 133

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

spacex
elon musk
sistema musk

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi