Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La musica nell'intercultura e la canzone nella glottodidattica: il caso di Alice (Carla Bissi) negli anni Ottanta e la diffusione della lingua italiana all'estero attraverso musica e canzoni

Tesi di Master

Autore: Davide Andreis Contatta »

Composta da 113 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 391 click dal 11/12/2017.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Davide Andreis

Mostra/Nascondi contenuto.
15 eseguita da Toto Cutugno. Recentemente la manifestazione ha avuto un ritorno di ascolti e consensi in tutta Europa, Italia inclusa, dopo anni di declino 2 . Perché l’Eurovision Song Contest, seppur a fasi alterne, risulta essere un successo televisivo così importante? Lasciando da parte il patriottismo, che, comunque, non è una componente trascurabile, pensiamo agli elementi di penetrazione della canzone presso il pubblico straniero. Essi sono molteplici: tra i tanti possiamo citare l’orecchiabilità, l’assonanza con liriche e musiche locali, un interprete carismatico e di bell’aspetto, una scenografia e/o un video musicale d’effetto, le componenti di richiamo internazionale (turismo, cultura, patrimonio artistico/monumentale, ecc.) della nazione rappresentata dalla canzone, ecc. Ad esclusione della canzone vincitrice, è raro però che altre canzoni riscuotano successo anche al di fuori del Paese di appartenenza. In generale, festival della canzone europea a parte, il lancio della canzone e dell’artista all’estero è, quindi, quasi sempre pianificato a tavolino dalle case discografiche. Spesso accade che l’artista reincida il disco nella lingua locale per avere una via di accesso sicura e immediata. In Italia questo fenomeno era molto diffuso negli anni Cinquanta e Sessanta, quando artisti stranieri di fama mondiale proposero in italiano alcuni dei loro successi del momento (David Bowie, Nina Simone, Françoise Hardy, The Rolling Stones, Louis Armstrong, Charles Aznavour, solo per citarne alcuni). Alla stessa stregua, molti dei nostri artisti italiani hanno avuto successo all’estero proponendo i loro successi nelle lingue locali. I casi più classici sono le versioni spagnole delle canzoni italiane per i mercati ispanici (Spagna, Centro e Sud America e, soprattutto ultimamente, anche il Nord-America, 2 L’Italia non partecipò all’ESC nel 1981 e nel 1982, quando la RAI dichiarò che non vi era più interesse. Nel 1986 la RAI si ritirò di nuovo e infine saltò i concorsi dal 1994 al 1996 motivando la scelta sempre con una mancanza di interesse a partecipare. Nuovamente l‘Italia tornò nel 1997, prima di ritirarsi ancora per tredici edizioni e ritornare solo nel 2011.
Estratto dalla tesi: La musica nell'intercultura e la canzone nella glottodidattica: il caso di Alice (Carla Bissi) negli anni Ottanta e la diffusione della lingua italiana all'estero attraverso musica e canzoni