Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi del coaching e suo contributo nel processo di selezione del personale

Tesi di Master

Autore: Benedetta Renzetti Contatta »

Composta da 47 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 69 click dal 22/12/2017.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Benedetta Renzetti

Mostra/Nascondi contenuto.
12 Altri a spe tti a d e sso a ssoc ia ti rigua rda no la c onc re te z z a de ll’obie ttivo c he de ve ma nife sta rsi in forma c hia ra , c omple ta e de tta glia ta e d inoltre de ve e sse re sotto il pie no c ontrollo de l c oac he e c he vie ne visto c ome il ve ro re sponsa bile di que sto proc e sso. L ’obie ttivo poi de ve e sse re te mpific a to ossia de ve a ve re una sc a de nz a te mpora le . C iò c onse nte a que st’ultimo di e sse re visua liz z a to da l c oac he e in forma più c onc re ta sopra ttutto gra z ie a lla sua misura z ione c onte ne nte de gli indic a tori c he c onse ntono a lla pe rsona di visua liz z a re il gra do di ra ggiungime nto de ll’obie ttivo. Pe r c onc lude re l’obie ttivo de ve e sse re in line a c on i va lori de l c oac he e e quindi si può de finire a nc he e c ologic o. 1.5 F asi de l pe r c or so di c oac hing Il pe rc orso di c oac hing è pe rsona liz z a to sulla ba se de lle dive rse situa z ioni c he il c oac h e d il c oac he e sono te nuti a d a ffronta re . Nonosta nte c iò, è be ne c he il pe rc orso se gua una line a sta nda rdiz z a ta a ffinc hé si possa no ra ggiunge re gli obie ttivi de side ra ti. Una de lle c a ra tte ristic he princ ipa li di que sta c ostruz ione è la struttura ra z iona le , indispe nsa bile pe r se guire le fa si c he se guono: 1) Fa se intak e : ne ll’ intak e il c oac h spie ga a l c oac he e c osa il c oac hing è , e c osa non è . Gli spie ga a nc he c he c osa può a spe tta rsi da l c oac hing e c he c osa può a spe tta rsi da lui in qua nto c oac h . Vi è infa tti, una c onosc e nz a re c iproc a in c ui il c oac h iniz ia a c a pire qua li sono i va lori de l c oac he e . In que sta fa se ve ngono de finite le moda lità di ric e z ione de i fe e dbac k (uno de gli strume nti c he il c oac h usa ) e gli a spe tti logistic i: qua nto dure rà il pe rc orso, il c a le nda rio de gli inc ontri, il luogo de gli inc ontri e le re tribuz ioni. Que sta è una fa se importa nte poic hé non se mpre , c hi è inse rito in una qua lsia si a z ie nda , è a c onosc e nz a di c osa il c oac hing ra ppre se nti; 2) Fa se di de finiz ione de gli obie ttivi: la fa se suc c e ssiva de l pe rc orso di c oac hing è la de finiz ione de gli obie ttivi.
Estratto dalla tesi: Analisi del coaching e suo contributo nel processo di selezione del personale