Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Variazione diatopica dei monottonghi e dei dittonghi dell'inglese australiano.

Laurea liv.I

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere Moderne

Autore: Stefano Carlo Sciutto Contatta »

Composta da 36 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 88 click dal 15/01/2018.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Stefano Carlo Sciutto

Mostra/Nascondi contenuto.
9 - /oː / vi e ne di norma r e a li z z a to [ oː ] 25 . - / ʊ/ ha una realizzazione piú c hiusa rispe tt o a ll ‟e q uivale nte ( a d e s e mpi o) i n R P o General American English ma [ ʊ ] r im a ne l‟a ll of ono in vast a pa rte pi ú frequente. - / ʉː/ viene re a li z z a to c on modalit à sim il i a que ll e di /i ː/ . P re se nta un fr e qu e nte onglide [ ᵊ ʉː] o ditton g a z ione [ ǝ ʉ(ː) ] c oe sis tente c on [ ᵊ iː ] ~ [ǝ i(ː)] e può e sser e a va n z a ta [ ʉ ̟ ː] fino a ra gg iunger e [ y ː] 26 ; è talvolta presente una epentesi (vyanjanabhakti) in offglide [( ᵊ) ʉ ː ɹ ] tut tavia non pr e s e nte in / iː /. Vie ne mol to di fr e que nte a r re tra to da [ ʉ ̠ ː] a [ uː ] in contesto pre- laterale 27 . - / ɜː/ viene a rticola to mol t o pi ú c hiuso rispe tt o a ll ‟e quivale nte R P , in re a lt à può e sser e pi ú o meno arrotondato e si avvicina a [ ɵ ̜ ː] ~ [ ɘ ̹ ː] 28 . - /æ ɪ / è un d it tong o for teme nte dist int ivo pr op rio de ll ‟ing lese a ustr a li a no; mentr e la posizione del secondo elemento rimane stabile, quella del primo varia in apertura originandosi indicativamente tra [a] e [ ɛ], con possibile arretramento, rendendo plausibili trascrizioni del tipo [ ɛɪ] ~ [æ ɪ] ~ [ ɐɪ] 29 . Piú la varietà dialettale è vicina al BAusEng, piú l‟e leme nto vi e ne a bba ssa to e a rr e tra to. - / ɑ e / ha un onset variabile in avanzamento e apertura e un offset che tende ad essere piú chiuso [a ɪ] ~ [a ̠ ɪ] 30 in varietà affini al CAusEng ma mai aperto ulteriormente. Piú il parlato si avvicina al BAusEng, piú [ ɑ ] v iene a rr otondato e c hiuso fino a da r e re a li z z a z ioni c ome [ ɒɪ] 31 ~ [ ɔ ̞ ɪ] 32 nei casi piú estremi. - /o ɪ/ è propriamente [o ɪ]. - /æ ɔ/ origina in posizione molto frontale con onset piú chiuso e possibilmente allungato [ ɛ(ː) o] 33 nel caso di BAusEng e tendenzialmente piú aperto e frontalizzato in CAusEng [a ɔ], mentre il secondo elemento del dittongo si di rig e n e ll ‟a r e a le tr a [ ɒ] e [ ɔ] 34 . - /ǝ ʉ/ è un altro dittongo molto caratteristico di questo dialetto. Il primo elemento origina piú in basso nelle varietà BAusEng, dando [ ɐ (ː) ʉ], via via chiudendosi nelle varianti GAusEng 25 Nonostante sia presente hoarse - horse merger in Australia, Clark (1989: 209-211) riporta possibili offglidee d itto n g az io n i d el tip o [ o ː ᵊ ] ~ [ o ǝ] . 26 Clark (1989: 209-211). 27 Cox (2012: 144). 28 Cox (2006). 29 Wells (1982: 597). 30 Idem: Cfr. Idem. 31 Idem: Cfr. idem. 32 Clark (1989: 209-211). 33 Idem: Cfr. idem . L ‟ au to r e s e g n ala an c h e u n allo f o n o n a s aliz za to p er l‟ onset e u n o n o n ar r o t o n d ato p er l‟ offset, [ ɛ ( ː) ɤ]. 34 Idem: Cfr. Idem.
Estratto dalla tesi: Variazione diatopica dei monottonghi e dei dittonghi dell'inglese australiano.