Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Catalogna: indipendenza possibile o sogno irrealizzabile?

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Michele Cardini Contatta »

Composta da 109 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 492 click dal 01/02/2018.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Michele Cardini

Mostra/Nascondi contenuto.
18 20 José Luis CORRAL, La Corona de Aragòn: manipulaciòn, mito y historia, Doce Robles, Saragozza, 2014. C orts, un c onsiglio le gisla tivo in c ui e ra no ra ppre se nta te le tre c la ssi soc ia li più importa nti: i nobili, il c le ro e i ric c hi me rc a nti. L a soc ie tà c a ta la na e ra c omposta da tre c la ssi soc ia li be n distinte tra loro: a lta nobiltà , c omposta da lle fa miglie de i sovra ni; ba ssa nobiltà , c omposta da i me mbri de lla C orte R e gia e da gli uffic ia li de ll’e se rc ito; infine vi e ra no i c onta dini, c ioè c oloro c he e ra no a lla ba se de lla pira mide soc ia le c a ta la no- a ra gone se . 1.4 de c ade nz a de lla Cor ona d’Ar agona e unione c on la Cor ona di Castiglia I primi a nni de l XIV se c olo in Spa gna furono riba tte z z a ti i malos anos , pe rc hé una se rie di e ve nti fe c e ro c rolla re l’e c onomia di qua si tutta la pe nisola ibe ric a . In C a stiglia sc oppiò la prima gue rra di se c e ssione . I nobili guida ti da E nric o T ra stà ma ra , il fra te lla stro de l re , si ribe lla rono a Pie tro I de finito il c rude le , pe rc hé c e rc o di toglie re a lc uni de i loro pote ri e privile gi a ttra ve rso l’uso de lla viole nz a . Pe r dodic i a nni si prose guì in que sto modo, poi il re de lla c orona d’Ara gona de c ise di sc e nde re a l fia nc o di E nric o T ra stà ma ra sc a te na ndo c osì la “ Gue rra de los Pe dros” , c he durò fino a l 1369. L a gue rra te rminò c on la vittoria di E nric o T ra stà ma ra c he si fe c e inc ontra re re di C a stiglia e di L é on. 20 Ne l fra tte mpo, in C a ta logna si re spira va un c lima di gue rra c ivile . L a soc ie tà e ra la c e ra ta da lle lotte tra la B iga e B usc a : i primi e ra no c ostituiti da i gra ndi proprie ta ri te rrie ri e da lla ba ssa nobiltà , i se c ondi da lla pic c ola borghe sia e da i c onta dini. L a B usc a vole va e limina re i malos usos , ovve ro le pre sta z ioni obbliga torie imposte da i gra ndi fe uda ta ri a c ui e ssi e ra no sogge tti, e fa rsi ric onosc e re il posse dime nto de i c a mpi a bba ndona ti c he i c onta dini a ve va no a nne sso a i loro posse dime nti. Il re Giova nni II si sc hie rò da lla pa rte de i c onta dini, gua da gna ndosi l’a ppe lla tivo di “ ma gna nimo” . Pe r que sto motivo
Estratto dalla tesi: Catalogna: indipendenza possibile o sogno irrealizzabile?