Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Come superare le difficoltà ed evitare i fallimenti nell'applicazione del TQM

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Alessandro Centi Contatta »

Composta da 59 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 95 click dal 08/02/2018.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Alessandro Centi

Mostra/Nascondi contenuto.
14 1. C a ra tte ristic he di pre sta z ioni e a ffida bilità ; 2. C a ra tte ristic he e ste tic he ; 3. E ve ntua li norme obbliga torie c he rigua rda no il prodotto o il se rviz io L ’orga niz z a z ione de ve sta bilire de i siste mi pe r la ra c c olta e la va luta z ione de lle informa z ioni re la tive a i c lie nti e de lle loro re a z ioni a i prodotti e a i se rviz i offe rti da ll’impre sa ; que sti siste mi, inoltre , de vono e sse re proge tta ti sulla ba se di un monitora ggio c ontinuo de i da ti ra c c olti. A ta l fine , tutte le informa z ioni re la tive a l prodotto o se rviz io dovre bbe ro e sse re ra c c olte , inte rpre ta te e infine c omunic a te a l siste ma di ma rke ting c he le a na liz z a e le e la bora a l fine di migliora re la risposta a z ie nda le a lle a spe tta tive de l c lie nte . 2.2 L e nor me ISO 9000 C on la sigla ISO si ide ntific a una se rie di norma tive e line e guida sviluppa te da ll’Orga niz z a z ione inte rna z iona le pe r la norma z ione (ISO), c he rigua rda no l’orga niz z a z ione a z ie nda le e tra c c ia no un pe rc orso pe r il ra ggiungime nto de lla qua lità tota le . Più in pa rtic ola re , l’ISO de finisc e le ISO 9000 c ome un “ insie me di norme c onte ne nti i re quisiti pe r la re a liz z a z ione di un siste ma di ge stione de lla qua lità , a l fine di c ondurre i proc e ssi a z ie nda li, migliora re l’e ffic a c ia e l’e ffic a c ia ne lla re a liz z a z ione de l prodotto e ne ll’e roga z ione de l se rviz io, otte ne re e d inc re me nta re la soddisfa z ione de l c lie nte ” . Que sti doc ume nti, e me ssi ne l 1987, re visiona ti ne l 1994 e suc c e ssiva me nte ne l 2008, sono dive nuti il rife rime nto obbliga to pe r tutte le a z ie nde c he vogliono a de gua re la propria struttura orga niz z a tiva a mode lli spe rime nta ti e a mpia me nte ric onosc iuti. E sse non sono spe c ific he pe r un pa rtic ola re prodotto ma possono e sse re utiliz z a te a llo ste sso modo ne lle a z ie nde ma nifa tturie re c ome in que lle c he si oc c upa no di se rviz i. Non c i sono re striz ioni dovute a l se ttore o a lle dime nsioni. L a norma tiva ISO 9000 pre ve de una se rie di re quisiti pe r la ge stione de lla qua lità c he possono e sse re a pplic a ti a qua lsia si tipologia di orga niz z a z ione a z ie nda le . L e norme de lla se rie ISO 9000 sono le se gue nti: 1. ISO 9000, c he de sc rive il voc a bola rio e d i princ ipi e sse nz ia li utiliz z a ti ne i siste mi di ge stione de lla qua lità . Il suo sc opo princ ipa le è que llo di fa c ilita re la c ompre nsione de i c onc e tti e de l lingua ggio utiliz z a ti ne lla fa miglia de gli sta nda rd.
Estratto dalla tesi: Come superare le difficoltà ed evitare i fallimenti nell'applicazione del TQM