Skip to content

Joel Schumacher: Un Regista, Mille Storie

Estratto della Tesi di Alessandro Maggia

Mostra/Nascondi contenuto.
13 viene scelta l’attrice televisiva Dyan Cannon, che era stata notata da Schumacher sul set di Un rebus per l’assassino e che sarebbe diventata famosa lavorando in famosi telefilm americani come Ally McBeal e Rockford Files. Per la parte di Bugsy Siegel viene scrittu- rato un giovane Harvey Keitel (che nel 1991 tornerà a lavorare in un altro film simile: Bugsy 37 di Barry Levinson con Warren Beatty e Annette Bening. Lì Keitel interpreterà il ruolo del gangster Mickey Cohen). The Virginia Hill story, trasmesso il 19 Novembre del ‘74 (la stessa settimana de Il padrino 38 di Francis Ford Coppola) è un lungo flashback che comincia nel 1951, quando la donna viene chiamata a testimoniare sulla morte di Bugsy per la commissione Kefauver: dall’omicidio del padre violento (quando è ancora ragazzina) alla fuga a Los Angeles col fratello, il film sviluppa poi la sua storia d’amore con Siegel. “Non mi piace il modo in cui ho diretto The Virginia Hill story. Siccome volevo fare il regista sin da quando ero bambino, quando iniziai a girare il film mi illudevo di avere una co- noscenza innata del lavoro. Quindi, all’inizio delle riprese, ero con- vinto di essere un genio e invece non lo ero affatto. Mi resi conto che avrei dovuto imparare di più prima di dirigere un altro film. Così continuai a scrivere sceneggiature e a lavorare nei film di altri regi- sti. Infatti questo accelerò molto il mio processo di apprendimento. Era il momento di imparare, non di fare un’altra regia 39 ”. E così nel 1976 Schumacher scrisse, su un soggetto di Howard Rosenman 40 , un’altra sceneggiatura che vendette a Robert Sti- gwood, Sparkle 41 , un film su come la fama possa cambiare la vita delle persone: quando un trio femminile di Harlem raggiunge il suc- cesso nell’industria discografica, una di loro riesce a sfondare, un’altra trova l’amore e l’ultima cade nel giro della droga. Il film fu diretto da Sam O’Steen e vedeva come protagonista la cantante I- rene Cara 42 . Già in questa seconda sceneggiatura si può notare uno degli ele- menti più cari al regista, cioè la cura nella scelta di un’adeguata co- lonna sonora al racconto. Il trio musicale del film si ispira infatti al gruppo Soul molto in voga in quegli anni delle Supremes, capitana- 37 Bugsy (Bugsy, USA 1991) di Barry Levinson ottiene ben 11 candidadure all’Oscar. Quell’anno però trionfa Il silenzio degli innocenti (The silence of the lambs, USA 1991) di Jonathan Demme. 38 Il padrino (The Godfather, USA 1972) di Francis Ford Coppola è uno dei film più famosi sulla Mafia in America. Con 11 nominations all’Oscar, ne vince tre, tra cui quello per il Miglior Film. 39 Tutti i commenti di Schumacher presenti in questo capitolo sono tratti dall’articolo di Jerry Roberts (già citato) e dal videodocumentario The directors - The films of Joel Schumacher (già citato). 40 Nel 1974, Rosenman aveva prodotto Killer bees dove aveva conosciuto Schumacher che vi lavorava come costumista. 41 Sparkle (Sparkle, USA 1976) di Sam O’ Steen non uscì mai in Italia. 42 Tra i successi discografici di quest’ultima si ricordano: “Fame” (1980) e “Flashdance - What a fee- ling” (1983). Queste due canzoni fanno rispettivamante parte delle colonne sonore di Saranno Famosi (Fame, USA 1980) di Alan Parker e di Flashdance (Flashdance, USA 1983) di Adrian Lyne.
Estratto dalla tesi: Joel Schumacher: Un Regista, Mille Storie

Estratto dalla tesi:

Joel Schumacher: Un Regista, Mille Storie

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Alessandro Maggia
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2000-01
  Università: Università degli Studi Ca' Foscari di Venezia
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Tecniche Artistiche e dello Spettacolo
  Relatore: Fabrizio Borin
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 117

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

cinema
regia
batman
linea mortale
un giorno di ordinaria follia
8 mm
regista
schumacher
joel
mille storie

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi