Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La procrastinazione in adolescenza: Una ricerca sul campo

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Nicoletta Caruso Contatta »

Composta da 86 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 683 click dal 25/05/2018.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Nicoletta Caruso

Mostra/Nascondi contenuto.
13 condivisa 21 . Vi sono, fondamentalmente, due prospettive all'interno delle quali è possibile inquadrare il fenomeno: la prospettiva psicologica individuale e quella situazionale contestuale. 2.1. La procrastinazione in chiave psicologica individuale In tale ambito, sono diverse le aree della psicologia che hanno trattato il fenomeno; infatti, i diversi approcci teorici spesso attingono alla psicoanalisi, al comportamentismo di matrice cognitivista, alla psicologia clinica e alla neuropsicologia. Nello specifico, le teorie psicoanalitiche hanno costituito alcuni dei più importanti contributi per spigare il comportamento 22 ed il tema della procrastinazione non fa eccezione. Il concetto di evitamento, in particolare per quanto riguarda i compiti specifici, è stato trattato da Freud 23 e dai suoi successori. Essa credeva che l'ansia fosse un segnale di avvertimento per l'Io, di materiale inconscio, rimosso e distruttivo. Una volta che l'Io rileva l'ansia, istituisce un'ampia varietà di meccanismi di difesa 24 . I sostenitori dell'approccio psicoanalitico hanno anche sottolineato l'importanza di esperienze infantili precedenti e l'influenza di pratiche educative genitoriali inadeguate sulla probabilità di un individuo di procrastinare 25 . Il problema evidente delle teorie psicoanalitiche riguardanti la spiegazione della procrastinazione, come con la maggior parte delle formulazioni psicoanalitiche, è che sono estremamente difficili da testare 21 Van Eerde W. (2003), A meta-analytically derived nomological network of procrastination, Personality and Individual Differences, 35, pp. 1401–1419. 22 Brown J.F. (1936), Psychology and the social order: An introduction to the dynamic study of social fields. Ed. Literary Licensing, LLC, 2013. 23 Freud A. (1936), Ego and the Mechanisms of Defense. Karnac Books London. 24 Ferrari J.R., Johnson J. e McCown W.G., Procrastination and Task avoidance. Theory, Research and Treatment. Springer Science e Business Media, 1995. 25 Burka J.B., Yuen L.M. (1983), Procrastination: Why you do it, what to do about it. Reading, MA: Addison-Wesley; Ellis A., Knaus W.J. (1977), Overcoming procrastination. New York: Signet Books.
Estratto dalla tesi: La procrastinazione in adolescenza: Una ricerca sul campo