Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il CAmbridge Neuropsychological Test Automated Battery (CANTAB) per la diagnosi preclinica dei disturbi cognitivi dell'adulto

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Psicologia

Autore: Giada Tanaceto Contatta »

Composta da 70 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 30 click dal 07/06/2018.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Giada Tanaceto

Mostra/Nascondi contenuto.
studi che hanno utilizzato il CANTAB su soggetti con disturbi soggettivi di memoria sono ancora pochi, ma è importante e prioritario continuare verso questa direzione per riuscire ad essere in grado di diagnosticare l‟AD in una fase ancora precedente. L‟individuazione e l‟utilizzo di test neuropsicologici altamente sensibili e specifici, capaci di evidenziare deficit cognitivi anche molto lievi, consente un‟accurata selezione dei pazienti da sottoporre ad approfondimento diagnostico. L‟identificazione di alcuni subtest CANTAB particolarmente predittivi per la diagnosi precoce ha aiutato notevolmente i clinici nell‟identificare particolari quadri patologici ad uno stadio ancora di funzionamento relativamente normale. In particolare il PAL acquista un ruolo preponderante in questo senso. Il PAL è un test di apprendimento associativo visuospaziale, particolarmente specifico e sensibile per la diagnosi precoce di AD. I lobi temporali mediali sono i primi ad essere colpiti nella malattia di Alzheimer e i problemi di memoria episodica possono essere i primi segnali di allarme della malattia (Smith et al., 2002). La sensibilità del PAL alla funzione ippocampale ha portato a suggerire che può essere usato per la diagnosi precoce e differenziale dell'AD (Blackwell et al., 2004). Secondo il modello proposto da Sperling, la seconda fase del decorso della malattia di Alzheimer è costituita dal Mild Cognitive Impairment (MCI). Il Mild Cognitive Impairment definisce solitamente una fase di transizione tra l‟invecchiamento normale e la diagnosi clinica di demenza da Alzheimer, anche se la distinzione tra normale invecchiamento e MCI può essere abbastanza sottile, così come la transizione tra MCI e la demenza molto precoce. Si possono distinguere quattro sottotipi di MCI:  Amnestic-MCI single-domain: quei pazienti con compromissione selettiva della memoria, e che quindi mostrano performance deficitarie in compiti mnemonici ma non in altri tipi di prove cognitive (compiti attentivi, test di linguaggio, prassia o di ragionamento logico);  Amnestic MCI-multiple domain: pazienti con disturbo di memoria e di altre funzioni 25
Estratto dalla tesi: Il CAmbridge Neuropsychological Test Automated Battery (CANTAB) per la diagnosi preclinica dei disturbi cognitivi dell'adulto