Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La responsabilità amministrativa per illecito conferimento di incarichi esterni

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Daniela Bettinelli Contatta »

Composta da 192 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 45 click dal 15/06/2018.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Daniela Bettinelli

Mostra/Nascondi contenuto.
48 proporzionata all’utilità conseguita dall’amministrazione che sarà poi contenuta nel contratto individuale di lavoro. In assenza di tali presupposti si finisce per ricorrere in responsabilità erariale e disciplinare 109 . L’atto di conferimento deve essere sempre trasmesso alla Corte dei conti sezione controllo, la quale deve monitorare le spese superflue nel conferimento di tali incarichi, e valutare l’opportunità di trasmettere gli atti alla Procura della stessa corte se ricorrono i presupposti del danno erariale. La possibilità di assegnare incarichi dirigenziali a soggetti esterni presenta così il rischio di diffondere su tutta la dirigenza di ruolo dell’Amministrazione una forte fidelizzazione nei confronti del potere politico, e lo stesso effetto si produce sul soggetto esterno nominato 110 . E’ con il d.lgs. 150/2009 all’art. 40 co 1 lett . f) e 49 co 1 111 che vengono previsti poi ulteriori limiti al conferimento di 109 Per affermare la responsabilità erariale si deve accertare una condotta, che viola gli obblighi di servizio, e un danno erariale legati da un nesso di causalità nonchØ il dolo o la colpa grave come si vedrà nel capitolo successivo. 110 Cfr. P. FUSO, Principi in materia di conferimento degli incarichi, cit, secondo cui la nomina dei dirigenti esterni è “soggetta allo stesso rischio di parzialità dovuta all’autonomia negoziale, anche se non si è compreso fino in fondo che non è lo strumento ad essere errato ma l’uso che dello stesso se ne sia fatto”. 111 Art 40, l. 150/2009, co 1 lett f): vengono aggiunti il co 6-bis e il co 6-ter all’art. 19 d.lgs. 165/2001, co 6 bis,”Fermo restando il contingente complessivo dei dirigenti di prima o seconda fascia il quoziente derivante dall'applicazione delle percentuali previste dai commi 4, 5-bis e 6, è
Estratto dalla tesi: La responsabilità amministrativa per illecito conferimento di incarichi esterni