Skip to content

"Io trovo i miei versi intingendo il calamaio nel cielo": sentimento religioso e ispirazione poetica nella poesia di Alda Merini

Estratto della Tesi di Martina Di Pofi

Mostra/Nascondi contenuto.
15 ricoperto del suo stesso sangue versato per salvare l’umanità. Costante è la presenza del sacro anche in Giuseppe Ungaretti, che attraverso i suoi componimenti a mo’ di preghiera dialoga e invoca il Signore: è soprattutto in Sentimento del tempo (1915-1916) che la sua ricerca spirituale si fa più intensa, quasi a voler testimoniare quanto urgente sia il bisogno dell’uomo di entrare in contatto con l’inafferrabile “Oltre”. Altri degli autori citati in precedenza, che hanno riscritto i Vangeli o rivisitato passi dell’Antico Testamento, esprimono il senso di una religione che è anche impegno sociale, ma novità ancor più interessante è che nei loro testi – attraverso una progressiva “sliricizzazione” 10 legata anche alla mescolanza di registri linguistici diversi – si assiste ad una confluenza di poesia in prosa. Emblematici sono i casi di David Maria Turoldo e Mario Luzi che hanno interpretato e rivisitato in modo originale una tradizione antica come quella della lirica: nella poesia di Luzi, ad esempio, la “sliricizzazione” è accentuata da un uso massiccio di enjambement, anche se non mancano elementi poetici tradizionali quali rime, assonanze, metafore e similitudini. Proprio in riferimento alla produzione luziana, il legame tra attività poetica ed esperienza religiosa emerge in particolar modo nella Via Crucis, richiestagli da Papa Giovanni Paolo II: in essa – strutturata in modo tale da assomigliare ad un lungo monologo interiore di Cristo – il Figlio confida al Padre le sue paure e la sua angoscia; pertanto il Dio luziano non è lontano e indifferente ma un “Dio-uomo” che partecipa emotivamente ai drammi collettivi dell’umanità. Non va inoltre dimenticato che i poeti del nuovo secolo iniziano a fare del dialetto lo strumento ideale per esprimere la voce più profonda del proprio “essere”: ad esempio nei suoi versi friulani, contenuti in Poesie a Casarsa (1942), Pier Paolo Pasolini descrive Cristo come una figura tragica e redentrice. Pur dichiarandosi non credente, Pasolini orienta la maggior parte della sua produzione poetica a un’ostinata ricerca del sacro e del puro con la speranza che questi possano fare da antidoto o da resistenza all’avanzare di una società sempre più mercificante e omologata. «La mia visione del mondo è sempre nel suo fondo di tipo epico-religioso» 11 afferma Pasolini, a tal punto che i temi evangelici diventeranno motivo centrale anche delle 10 Si veda Rosa Casapullo, Poesia didattico-morale e religiosa, s.i.t., p. 222. 11 Citato in Pietro Gibellini, La Bibbia nella letteratura italiana. Vol. 2: l’età contemporanea, Brescia, Morcelliana, 2009, p. 9.
Estratto dalla tesi: "Io trovo i miei versi intingendo il calamaio nel cielo": sentimento religioso e ispirazione poetica nella poesia di Alda Merini

Estratto dalla tesi:

"Io trovo i miei versi intingendo il calamaio nel cielo": sentimento religioso e ispirazione poetica nella poesia di Alda Merini

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Martina Di Pofi
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2016-17
  Università: Università degli Studi di Roma Tor Vergata
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Letteratura italiana, filologia moderna e linguistica
  Relatore: Rino Lazzaro Caputo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 119

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

alda merini
raccolte cristologiche
fede e alda merini
misticismo in alda merini
poesia religiosa alda merini
ossimori nella poesia della merini
letteratura religiosa femminile
dimensione sacra merini
poesia e religione
anima-corpo in alda merini

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi