Skip to content

Le Royaume de la politesse: l'identité des femmes à la période des Lumières et de la culture salonnière

Estratto della Tesi di Greta Bussi

Mostra/Nascondi contenuto.
9 "Plutôt que d’imaginer la société mondaine comme un ensemble de "libertins" et de "libertines" se réunissant dans des "salons libertins", il faut essayer de comprendre les rapports complexes et ambigus que la bonne société entretenait avec la morale sexuelle et les obligations conjugales" 10 . Cette affirmation de Lilti met en évidence la complexité de la société mondaine et ses contradictions : d’une part, le respect des normes de la politesse et de la galanterie, d’autre part une attraction pour les intrigues, les transgressions et les relations en dehors du mariage. Mais une simple définition de "société libertine" ne suffit pas. On doit étudier les mécanismes de la société des salons de manière à clarifier les termes "libertinage" et "littérature libertine". Avant tout, le roman libertin est caractérisé par la présence de scènes de séduction mais on ne doit pas le confondre avec le roman érotique, qui met en scène des prostituées. Lilti souligne en particulier que "les romans ne sont pas des reflets, encore moins des descriptions réalistes de la société, surtout au XVIII siècle. En revanche ils façonnent et utilisent un imaginaire libertin.." 11 . Prenons un exemple concret, le célèbre roman "Les Liaisons Dangereuses " 12 de De Laclos. Ce qui rend le roman libertin spécifique et authentique est la présence d’un processus de séduction et l’importance du langage comme moyen pour maîtriser et attirer une personne. Dans "les Liaisons Dangereuses " on établit une temporalité, c’est-à-dire les hôtels particuliers et le campagnes environnantes. Donc la dimension narrative est claire et connue. Cette dimension pousse l’homme libertin à fonder son action sur un usage du langage qui correspond à la parole mondaine. Le personnage libertin échappe au moment, au plaisir fugace, pour instaurer un lien soudé avec le processus de séduction. C’est pour cette raison que l’imaginaire libertin est apprécié par la sociabilité mondaine du XVIII siècle, car il représente le rapport entre la peinture des mœurs de la bonne société parisienne et la thématique de la séduction ; le libertinage est l’image du paradoxe mondain d’une société divisée entre le désir de liberté et une réputation à garder. En particulier, "les Liaisons Dangereuses" montre que la dimension de séduction est une affaire de construction d’une réputation. Dans le livre Valmont, pour séduire la présidente de Tourvel, change son image et son esprit pour produire un 10 A. Lilti, op. cit., p. 242. 11 Ibid, p. 244. 12 Pierre-Ambroise-François Choderlos de Laclos, Les Liaisons dangereuses, Paris, Garnier- Flammarion, 1981.
Estratto dalla tesi: Le Royaume de la politesse: l'identité des femmes à la période des Lumières et de la culture salonnière

Estratto dalla tesi:

Le Royaume de la politesse: l'identité des femmes à la période des Lumières et de la culture salonnière

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Greta Bussi
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2014-15
  Università: Università degli Studi Ca' Foscari di Venezia
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere Moderne
  Corso: Lingue e letterature straniere
  Relatore: Gerardo Tocchini
  Lingua: Francese
  Num. pagine: 43

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi