Skip to content

Il mito di Perseo nelle Genealogie deorum gentilium di Giovanni Boccaccio

Estratto della Tesi di Jessica Lombardo

Mostra/Nascondi contenuto.
15 identità nell’identificazione con le verità salvifiche cristiane» 49 . Epurati da ogni patina mitologica e pagana, e trasposti all’interno della dimensione teologico-morale 50 , i racconti mitologici ovidiani diventano uno strumento atto a temprare il cristiano nel suo credo 51 e ad aiutarlo a raggiungere l’eterna salvezza dell’anima, causa finalis della sua enciclopedia 52 . Imbrigliata entro le strettoie del dogmatismo cattolico-cristiano, nel Reductorium morale (XV, III, 6) 53 , l’impresa compiuta da Perseo contro il re Atlante diventa allegoria della storia del figlio di Dio (Perseo), inviato dal padre a contrastare il tentativo di Lucifero (Atlante) di riconquistare il paradiso perduto; la metamorfosi del re d’Etiopia in montagna è, di conseguenza, allegoria dell’idea cristiana della caduta: è la freddezza che domina l’animo di chi si allontana da Dio e dalla strada della penitenza. Proseguendo nell’esegesi cristologica del mito, la successiva liberazione della principessa Andromeda diventa allegoria della compassione di Cristo incarnato (Perseo) verso l’anima umana (Andromeda) erede del regno dei cieli, ma esposta alle tentazioni del diavolo (mostro marino): in nome dell’antica alleanza stipulata con i patriarchi ed i profeti (i genitori di Andromeda), Cristo (Perseo) combatte contro il diavolo (mostro marino), vincendolo con la croce cristiana (spada falcata). Il matrimonio di Andromeda e Perseo non può che rimandare, simbolicamente, alla fede in Cristo di Andromeda. 49 Cfr. Guthmüller 2011, 225. 50 Non a caso nel Prologus dell’editio princeps l’editore Josse Bade sottolinea l’utilità dell’opera per i praedicatores: il libro, ponendosi come obiettivo quello di porre i miti al servizio del credo cristiano, rientra nell’ambito della letteratura per prediche. 51 Cfr. Reductorium morale XV, De formis figurisque deorum, 1: ad moralizandum fabulas poetarum manum apponere, ut sic per ipsas fictiones hominum possint morum et fidei mysteria confirmari. 52 Cfr. Guthmüller 2009, 46. 53 Riporto il testo secondo l’edizione della Institut voor Laat Latijn der Rijksuniversiteit, Utrecht 1962 (Reductorium morale XV, III, 6): Dic quod Perseus signat dei filium qui a principio Athlantem coelum portantem id est Luciferum coelum appetentem secundum illud Esaiae XIIII. In coelum conscendam super astra coeli exaltabo solium meum. Sedebo in monte testamenti: in lateribus aquilonis: ascendam super altitudinem nubium etc. In lapidem mutavit in quantum ipsum de coelo eiectum exclusa poenitentia via lapidum durum et obstinatum fecit qui tandem ab ipso aere ubi volavit id est ab altitudine paradisi respicens Andromedam nobilem puellam. Id est animam humanam quae scilicet regis coelestis haeres erat et tamen belvae marinae. Id est diabolo devoranda tradi condemnata erat propter peccatum matris suae quae diis voluit se comparare inquantum ad verbum diaboli divinitatem appetierat. Gen. III Eritis sicut dii etc. Ita quod vinculis peccatorum ligata in littore huius mundi devoratricem belvam expectabat. Et misertus est eius Perseus. id est Christus et eam per incarnationem descendens: et cum patre id est patriarchis et prophetis quod eam per fidem sibi matrimonialiter coniungeret pactum faciens pro ea liberanda contra belvam diabolum dimicavit et eam mediante crucis lancea liberavit. Come è possibile notare, Bersuire intercala spesso passi biblici: ulteriore riprova del fatto che per il padre benedettino le favole dei poeti, interpretate moralmente, possono ravvalorare i misteri della fede.
Estratto dalla tesi: Il mito di Perseo nelle Genealogie deorum gentilium di Giovanni Boccaccio

Estratto dalla tesi:

Il mito di Perseo nelle Genealogie deorum gentilium di Giovanni Boccaccio

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Jessica Lombardo
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2016-17
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Lettere
  Corso: Italianistica, culture letterarie europee e Scienze Linguistiche
  Relatore: Daniele Pellacani
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 162

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

giovanni boccaccio
mito di perseo
riscrittura mitologica
citazioni autoriali
interpretazione del mito
rinnovamento della tradizione mitografica
genealogie deorum gentilium
presentimenti preumanistici

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi