Skip to content

La Scrittura Collettiva nei Laboratori di Scrittura e Teatro

Estratto della Tesi di Rosalba Scaturro

Estratto dalla tesi: La Scrittura Collettiva nei Laboratori di Scrittura e Teatro
11 
un autore, è regolarmente disteso, comprende dialoghi e didascalie sceniche - è redatto in 
tempi anteriori alla sua messa in scena e può dunque sussistere indipendente da qualsiasi 
sua rappresentazione. Raccolti in quelli che vengono chiamati anche Zibaldoni, sono giunti 
a noi come “consuntivi di una tradizione anonima collettiva”.  
Dal punto di vista strettamente drammaturgico, «all’istanza rappresentativa della 
verità sacra […] il Rinascimento contrappose, in un intenzionale processo secolarizzante, 
le fabulae degli antichi e la dignità delle loro strutture drammaturgiche. Ciò avvenne in 
concomitanza con la crescente acquisizione di responsabilità letteraria da parte dell’autore 
moderno nel rapporto di imitazione del modello antico»
9
. 
Il secolo successivo, poi, fu testimone di una straordinaria stagione, quello del 
progressivo depositarsi delle acquisizioni dell’esperienza rinascimentale all’interno del 
modello di spazio teatrale: la sala barocca o all’italiana. Qui, troverà fortuna un nuovo 
genere drammaturgico, ovvero, il melodramma che - scenicamente erede 
dell’ambientazione naturale e favolosa del genere pastorale, nonchØ della sorprendente 
invenzione scenotecnica e coreografica degli intermezzi - aggiunge il carattere decisivo del 
canto e della musica.  
L’interesse del raffinato pubblico di corte viene pienamente catturato dalle 
manifestazioni teatrali connotate da un forte carattere spettacolare, nell’indifferenza per il 
merito poetico e letterario del testo. Il disagio fu perciò determinato dalla progressiva 
riduttiva trasformazione del ruolo del poeta a quello di librettista, autore, cioè, di versi 
confezionati sulle misure determinate dallo spartito musicale e sulle esigenze dello 
spettacolo. 
Gli illuministi scossero la civiltà teatrale spingendo ad un rinnovamento. 
Sottolinearono la necessità di una drammaturgia nuova, di uno spettatore criticamente 
attivo, e assegnarono al teatro un compito di riflessione nei confronti della società 
contemporanea. Con Metastasio, Goldoni e Alfieri, nella penisola italiana si riesce a 
restituire dignità alla produzione drammaturgica, si ristabilisce la distinzione fra i vari 
generi e si assegna alla figura dell’attore un ruolo socialmente qualificato e onorato. 
Poi, a seguito dei moti rivoluzionari del 1848 e del conseguente movimento per 
l’unificazione nazionale, in Italia - e oltre - si fa strada l’idea che anche il teatro debba 
riflettere la realtà contemporanea nei suoi aspetti politici e sociali. Su tale base si sviluppa 
                                                 
9
 BOSISIO P., (2004), pag. 216

Estratto dalla tesi:

La Scrittura Collettiva nei Laboratori di Scrittura e Teatro

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Rosalba Scaturro
  Tipo: Tesi di Master
Master in Teatro nel Sociale e Drammaterapia
Anno: 2011
Docente/Relatore: Michele Cavallo
Istituito da: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 62

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

teatro
problem solving
ascolto
identità narrativa
scrittura scenica
scrittura collettiva
teatro sociale
psicotici
centro diurno
laboratorio di scrittura
la scrittura come terapia
scrittura drammaturgica
nascita del teatro contemporaneo
teatro di gruppo
teatro di comunità
scrivere con il proprio corpo
teatro di sperimentazione
trainer e conduzione
il montaggio
il gruppo, i ruoli e le funzioni
collettivo teatrale
comunicazione-festa
azione socio-culturale
soggetto collettivo

Tesi correlate


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi