Skip to content

Sant'Hildegard von Bingen monaca erborista, tra spiritualità e vocazione scientifica

Estratto della Tesi di Benedetta Malagoli

Estratto dalla tesi: Sant'Hildegard von Bingen monaca erborista, tra spiritualità e vocazione scientifica
Questa visione olistica della salute e 
degli equilibri biologici in Santa Hildegard fa 
molto riflettere sulla condizione della nostra 
società, dell’uomo moderno, sempre più alle 
prese con malattie aggressive e difficili da curare 
(anche, e soprattutto, psichiche) e allo stesso 
tempo sempre più despota e sfruttatore della 
natura che pure gli è tanto necessaria. Hildegard 
richiama le coscienze di questo XXI secolo a 
“ripensare la salute e la salvezza come risultato 
d i una vita sana biolog icamente e 
spiritualmente, di una vita di permanente 
conversione e penitenza che riconduce infine 
nella comunione con il mondo degli angeli e il 
loro canto di lode, perduto col peccato di 
Adamo. A partire da questa prospettiva 
escatologica anche tutti i processi di guarigione 
dell’uomo infermo non sono solo considerati 
una semplice restaurazione bensì una vera 
guarigione. Modello di questa salvezza è anche 
per il medico (e per chi si serve dei rimedi che 
la natura offre) quel Christus medicus che viene 
lodato da Santa Hildegard come Medicus 
Magnus. Tutti quelli che sono stati chiamati da 
Dio per guidare gli uomini, curarli e guarirli, 
hanno il loro modello in Cristo. Devono 
imitare lui con le virtù della prudenza e della 
misericordia. L’etica del taumaturgo, perciò, non 
sta nel sanare, guarire ad ogni costo, ma nella 
misericordia che si usa verso l’altro. Giacché 
Dio si è messo nelle mani dell’uomo non 
soltanto con il suo nome, bensì con il suo 
cuore.”
iv
 
La medicina olistica ildegardiana
 Nonostante siano molte le critiche che 
parecchi professionisti continuano ad avanzare 
verso Hildegard e le sue pratiche mediche, ella 
riveste nella storia della medicina un ruolo di 
grande prestigio in quella che oggi viene 
definita la medicina olistica. Come è già stato 
descritto ampiamente nel paragrafi precedenti, 
la conoscenza di questa monaca umile e povera, 
poteva fare invidia agli studiosi più illustri 
dell’epoca, non solo dal punto di vista 
nozionistico, ma in particolar modo grazie ad 
una visione globale dell’uomo, sulla quale basava 
le sue teorie e pratiche mediche. Il “suo” 
metodo terapeutico, di cui la Santa attraverso i  
sempre più profondi riferimenti biblici continua 
a sottolineare la provenienza divina, non ha il 
compito unicamente di curare il malato, ma 
piuttosto di ricreare e ricercare costantemente 
l’armonia di anima e mente, spesso sedi dei 
disagi maggiori e delle debolezze più insite 
nell’uomo, che quindi si r iver sano 
sull’organismo, provocando disagi a livello 
somatico. Riconoscendo come valido il 
principio che l’anima della terapia è la terapia 
dell’anima, vediamo come l’approccio che sta 
più a cuore a Hildegard consiste nell’aiutare il 
malato a combattere l’insorgenza delle malattie 
pensando e agendo in modo ampio e attento. 
Un aspetto imprescindibile nel definire la salute 
di ogni uomo, secondo Hildegard, è il fatto che 
la salute non possa essere ricondotta ad una 
concezione statica; essa non può essere 
raggiunta una volta per tutte, ogni giorno è 
necessario attraverso pratiche quotidiane come 
l’alimentazione, riconquistare l’unità e 
l’equilibrio tra mente, corpo e anima. Ciò è 
possibile esclusivamente attraverso il 
raggiungimento di un’armonia con l’ambiente 
circostante, tra l’uomo e l’universo, tra l’uomo e 
il suo Creatore. La Santa a supporto delle sue 
- 11 -
iv Heinrich Schipperges, Hildegard di Bingen e il suo potenziale d’influenza per il mondo moderno. (tratto da un testo 
non pubblicato)

Estratto dalla tesi:

Sant'Hildegard von Bingen monaca erborista, tra spiritualità e vocazione scientifica

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Benedetta Malagoli
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2011-12
  Università: Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
  Facoltà: Farmacia
  Corso: Scienze e Tecnologie Erboristiche
  Relatore: Elisa Andreotti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 208

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

etnobotanica
botanica
galeno
erborista
hildegard von bingen
rimedi medievali
fitoterapia moderna
monaca

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi