Skip to content

Contrattualizzare la sicurezza urbana

Gratis L'indice di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
~ 5 ~  INDICE Introduzione 9 CAPITOLO I 13 IL PROBLEMA DI POLICY: LA SICUREZZA URBANA 1.1 La dimensione della sicurezza urbana nella “società del rischio” 13 1.1.1 Il protagonismo della città 15 1.1.2 Criminalità e contesto urbano 16 1.1.3 Approccio alla sicurezza urbana 17 1.2 La sicurezza urbana: definizioni del concetto e sue implicazioni 18 1.2.1 La percezione delle “incivilities” 21 1.3 Il problema della sicurezza come tema dell’agenda setting 22 1.4 Il ruolo dei media nella definizione dell’agenda pubblica 25 1.4.1 Paura e insicurezza, chi influenza chi? 28 1.4.2 “Emergenza sicurezza” e immigrazione straniera 29 1.5 Percezione della paura della criminalità e controllo sociale 30 1.6 Il fenomeno della criminalità diffusa nelle città 34 1.7 La percezione dell’insicurezza da parte dei cittadini 36 1.7.1 “Le criminologie della vita quotidiana” 37 1.8 Il fenomeno della criminalità diffusa 40 1.8.1 I reati 42 1.8.2 Comparazione tra percezione e criminalità diffusa 43 1.9 L’approccio delle politiche pubbliche al problema della sicurezza urbana 45 1.9.1 Tra governance e sicurezza 47 1.10 Politiche pubbliche di sicurezza, non solo una questione di emergenza 48 1.10.1 La “strategia della contrattualizzazione” 49 1.10.2 Insicurezza e degrado urbano: una breve conclusione 52 CAPITOLO II 53 STRATEGIE E MODELLI DI SICUREZZA URBANA NEGLI USA E IN EUROPA 2.1 Le molteplici strade della sicurezza urbana 53 2.1.1 Lo sviluppo delle politiche di sicurezza “per contratto” 55 2.1.2 Le strategie di prevenzione nella produzione della sicurezza 56 2.1.3 La prevenzione sociale 57 ~ 6 ~  2.1.4 Le politiche preventive situazionali 58 2.1.5 La “terza via”: la prevenzione comunitaria 59 2.1.6 Le politiche integrate in materia di sicurezza 60 2.2 Le principali teorie di sicurezza urbana 61 2.2.1 La “Broken Window Theory” e la strategia della “Zero Tolerance” 61 2.2.2 La teoria della “Community policing” 64 2.2.3 Gli elementi costitutivi della “Community policing” 65 2.2.4 “Broken windows Theory” e “Community policing”: un confronto 66 2.3 Il caso degli Stati Uniti 67 2.4 Le politiche di sicurezza urbana in Europa 70 2.4.1 Le politiche integrate anglosassoni 71 2.4.2 Il modello francese 74 2.4.3 Il futuro della sicurezza in Europa 77 2.5 Evoluzione delle politiche di sicurezza urbana in Italia 78 2.5.1 Verso politiche integrate in materia di sicurezza 83 2.5.2 Stato dell’arte delle politiche di sicurezza in Italia 84 2.6 Il futuro della sicurezza urbana 84 CAPITOLO III 87 I POLICY TOOLS DELLE POLITICHE DI SICUREZZA 3.1 Politiche di sicurezza e strumenti di integrazione nella governance multilivello: la collaborazione tra Stato e governi locali 87 3.1.1 Gli strumenti della sicurezza urbana 89 3.2 La concertazione della sicurezza urbana in Italia 90 3.2.1 Il ruolo delle città nella concertazione delle sicurezza urbana 91 3.2.2 La normativa di riferimento sulle politiche integrate sulla sicurezza urbana 95 3.2.3 La stagione dei “Patti per la sicurezza” 97 3.2.4 La concertazione possibile tra Stato e città 98 3.2.5 Il rapporto tra Sindaco e Prefetto 100 3.3 Il protagonismo delle Regioni 101 3.3.1 Gli strumenti pattizi regionali 101 3.3.2 Gli strumenti normativi: dalla Costituzione alle leggi regionali 102 3.4 La sicurezza urbana a livello nazionale: il “Pacchetto sicurezza 2008” 105 3.4.1 Lo Stato nella sicurezza urbana: il Prefetto 106 ~ 7 ~  3.4.2 Il ruolo del Sindaco: tra rappresentante politico a Ufficiale di Governo 107 3.4.3 Il ricorso alle ordinanze da parte del primo cittadino 112 3.4.4 La sicurezza urbana e i poteri del Sindaco 114 3.5 Le recenti riforme sulla sicurezza urbana: il “Pacchetto sicurezza 2009” 115 3.5.1 Le recenti disposizioni in materia di sicurezza 115 3.5.2 Il contrasto al degrado urbano 117 3.5.3 Le innovazioni in materia di immigrazione 119 3.6 Governance multilivello 120 3.6.1 I “nuovi attori” della sicurezza 121 3.6.2 Ricorso alle Forze Armate per il controllo del territorio 121 3.6.3 Le associazioni di cittadini come attori della sicurezza 121 3.6.4 I mille occhi sulla città: oltre la videosorveglianza, verso una polizia locale integrata? 124 3.7 La proposta di legge dell’Anci, Upi e Conferenza delle Regioni 126 3.7.1 Realizzazione di politiche integrate di sicurezza 126 3.7.2 Coordinamento tra sicurezza pubblica e polizia amministrativa 128 3.8 Conclusioni 129 CAPITOLO IV 133 POLITICHE PER “UNA TOSCANA PIÙ SICURA” 4.1 Le politiche di sicurezza urbana in Toscana 133 4.2 I dati sulla sicurezza nel territorio toscano 135 4.2.1 I dati sulla criminalità diffusa in Toscana 136 4.2.2 Studi sulla percezione della sicurezza per la popolazione toscana 140 4.3 Indagine sui reati temuti in Toscana 142 4.3.1 Percezione soggettiva del degrado urbano e ambientale 144 4.3.2 Rapporto tra sensazione della sicurezza e Forze dell’Ordine 148 4.4 Immigrazione e criminalità 150 4.5 I progetti promossi per “Una Toscana più sicura” 152 4.5.1 Il coordinamento della Regione Toscana 154 4.5.2 Le disposizioni della legge regionale sulla sicurezza 156 4.5.3 Le politiche di sicurezza regionali 158 4.5.4 Le politiche di prevenzione sociale regionale 161 4.5.5 Disciplina e formazione regionale della polizia locale 166 4.6 Altri progetti di legge 168 ~ 8 ~  4.7 Conclusioni 169 CAPITOLO V 171 POLITICHE CONTRATTUALIZZATE: IL CASO DI FIRENZE 5.1 Case study: le politiche di sicurezza urbana a Firenze 171 5.2 Breve nota metodologica sul caso di Firenze 172 5.3 La Provincia come attore della sicurezza locale 173 5.3.1 Le politiche di sicurezza urbana della Provincia di Firenze 174 5.4 Politiche integrate tra la Regione Toscana e il Comune di Firenze 175 5.4.1 La collaborazione tra Regione Toscana e Comune di Firenze 177 5.4.2 Sicurezza urbana e ordinanze comunali a Firenze 182 5.5 Il Patto per Firenze sicura 185 5.6 Gli strumenti degli Enti Locali per politiche di sicurezza urbana 187 5.7 Conclusioni 189 5.8 Interviste a testimoni privilegiati: un approfondimento 191 5.8.1 Il consulente alla sicurezza: intervista all’ex Procuratore Vigna 191 5.8.2 L’ufficio città sicura: intervista al funzionario Roberto Rota 194 5.8.3 Il ruolo della polizia municipale: intervista al sottoufficiale Lori 201 5.8.4 L’opinione di un esperto: intervista a Sergio Bedessi 207 Appendice 217 Bibliografia 261
Indice della tesi: Contrattualizzare la sicurezza urbana, Pagina 1

Indice dalla tesi:

Contrattualizzare la sicurezza urbana

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Giuseppe Paolone
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Firenze
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze Politiche
  Relatore: Andrea Lippi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 283

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

contrattualizzazione
community policing
polizia di prossimità
prevenzione sociale
società del rischio
poliziotto di quartiere
governance multilivello
sicurezza urbana
pacchetto sicurezza
prevenzione situazionale
microcriminalità
incivilities
consenso formalizzato
criminalità diffusa
broken window theory
patti per la sicurezza
politiche contrattualizzate
percezione della sicurezza
prevenzione comunitaria
toscana più sicura
zero tolerance

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi