Skip to content

La partecipazione del consumatore ed il coinvolgimento delle strutture ricettive nell’era del sistema delle recensioni online: il caso Tripadvisor

Informazioni tesi

  Autore: Antonio Navarra
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Napoli - Federico II
  Facoltà: Economia
  Corso: Scienze del turismo
  Relatore: Massimo Aria
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 139

In un mondo dove il consumatore ha infinite possibilità di informarsi prima di prendere una qualsiasi decisione e dove tutto è sotto gli occhi di tutti, la vera sfida per le aziende è farsi conoscere, partecipare. Lo sanno bene le imprese del comparto turistico, ed in particolare le strutture ricettive, sempre più presenti in questa realtà dalla quale, ora più che mai, deriva in gran parte il successo aziendale. E lo sanno bene anche i viaggiatori, che oggi riescono ad interagire con agenzie di viaggio e tour operator direttamente e senza intermediari, affiancando al viaggio inteso come esperienza la pratica del recensire, ovvero “esaminare e valutare criticamente un'opera di recente pubblicazione, uno spettacolo o altro”1. Un'accezione ampliatasi e divenuta di uso comune a tal punto che oggi sempre più giovani e meno giovani sono ogni giorno alle prese con la valutazione dell'operato di compagnie aeree, ristoranti, alberghi e strutture ricettive in genere.
Dunque, sembra doveroso constatare come questa usanza sia in voga fra tutti gli strati e le classi sociali ed abbia comportato e stia comportando il principio di un vero e proprio rituale, con un conseguente e notevole aumento delle recensioni online condivise su portali turistici specializzati.
Visto il notevole interesse sul tema, si è deciso di incentrare il presente lavoro su un argomento di grande attualità che investe ogni giorno una molteplicità di individui, consapevolmente o inconsapevolmente. Non a caso, nell'era del web 2.0 è ormai sempre più frequente, per chi voglia decidere la meta di una vacanza o scegliere un ristorante, visitare diversi siti internet prima di prendere una decisione definitiva. La nascita di portali turistici che raccolgono migliaia e migliaia di recensioni da un lato favorisce l'utente nella scelta e lo aiuta a diffidare da alcune strutture, dall'altro, però, tende a disorientarlo, dal momento che non è raro riscontrare recensioni positive affiancate da altrettante negative.
L'obiettivo perseguito in questo lavoro è quello di mettere in risalto le grandi possibilità offerte da quello che potremmo definire un vero e proprio “sistema di recensioni online” che, se ben impiegato, potrebbe risultare molto più utile di quanto lo sia allo stato attuale.
Raccogliendo diverse fonti e sviluppando un lavoro di analisi delle stesse, è stato possibile giungere ad un'opera che intende esplicare alcuni tra i processi alla base della recensione in senso stretto: basti pensare, ad esempio, a come si innesca il meccanismo che porta un turista o un viaggiatore a voler raccontare l'esperienza vissuta in una particolare struttura o in un luogo specifico, al modo in cui è scritta la recensione o a chi è diretta. Concentrandosi su come è effettivamente cambiato l'approccio al viaggio con le nuove tecnologie, sui siti specializzati che raccolgono e rendono fruibili a chiunque recensioni di utenti di ogni parte del mondo, si è provveduto ad inserire in questo discorso l'esempio più lampante, vale a dire TripAdvisor, che ha registrato negli ultimi anni un vero e proprio boom di visite ed iscrizioni, ed è tutt'ora in una fase di crescita inarrestabile.
La nuova tendenza, che vede i turisti-viaggiatori sempre più inclini ad essere protagonisti in prima persona del viaggio inteso come esperienza, è stata confermata da un'indagine sul campo su un campione rappresentativo di individui.
Chiaramente, molti tra i processi che portano il turista o, più precisamente, il viaggiatore, a scrivere una recensione sono ancora per certi versi oscuri, o comunque insiti nella soggettività di ognuno, e quindi difficilmente identificabili. In tal senso c'è ancora molta strada da fare, dal momento che soltanto recentemente si è iniziato a studiare più approfonditamente il fenomeno; si sta per questo diffondendo sempre più tra gli operatori del settore l'idea che l'opinione del turista rivesta nell'era della comunicazione di massa un'importanza fondamentale, e contribuisca a decretare il successo non solo di una qualsiasi attività imprenditoriale, ma ancora più in particolare del prodotto turistico, la cui natura immateriale rende il turista-viaggiatore ancora più propenso al giudizio dello stesso.

Informazioni tesi

  Autore: Antonio Navarra
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Napoli - Federico II
  Facoltà: Economia
  Corso: Scienze del turismo
  Relatore: Massimo Aria
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 139

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE In un mondo dove il consumatore ha infinite possibilità di informarsi prima di prendere una qualsiasi decisione e dove tutto è sotto gli occhi di tutti, la vera sfida per le aziende è farsi conoscere, partecipare. Lo sanno bene le imprese del comparto turistico, ed in particolare le strutture ricettive, sempre più presenti in questa realtà dalla quale, ora più che mai, deriva in gran parte il successo aziendale. E lo sanno bene anche i viaggiatori, che oggi riescono ad interagire con agenzie di viaggio e tour operator direttamente e senza intermediari, affiancando al viaggio inteso come esperienza la pratica del recensire, ovvero “esaminare e valutare criticamente un’opera di recente pubblicazione, uno spettacolo o altro” 1 . Un’accezione ampliatasi e divenuta di uso comune a tal punto che oggi sempre più giovani e meno giovani sono ogni giorno alle prese con la valutazione dell’operato di compagnie aeree, ristoranti, alberghi e strutture ricettive in genere. Dunque, sembra doveroso constatare come questa usanza sia in voga fra tutti gli strati e le classi sociali ed abbia comportato e stia comportando il principio di un vero e proprio rituale, con un conseguente e notevole aumento delle recensioni online condivise su portali turistici specializzati. Visto il notevole interesse sul tema, si è deciso di incentrare il presente lavoro su un argomento di grande attualità che investe ogni giorno una molteplicità di individui, consapevolmente o 1 dizionari.corriere.it/dizionario_italiano/R/recensire.shtml

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

recensioni
passaparola
web-reputation
tripadvisor
promozione sul web
guest rating
comparatori di recensioni
rispondere alle recensioni
false recensioni
siti non transazionali

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi