Skip to content

Il Benessere Lavorativo In Tempo di CoVid-19 Indagine Qualitativa su un Campione Di Lavoratori Autonomi Stranieri e Autoctoni Della Citta’ di Sassari

La presente ricerca sperimentale si è proposta di indagare le ripercussioni che la pandemia di CoVid-19 ancora in corso ha generato su un campione di lavoratori indipendenti, costituito da nativi e da lavoratori stranieri, dal punto di vista psicologico, sociale ed economico, modificando il preesistente livello di benessere lavorativo. In particolare, si è voluto verificare se la situazione di emergenza da CoVid-19 abbia aggravato il presunto svantaggio dei lavoratori immigrati. Per fare ciò si è partiti da uno studio preliminare del concetto di benessere lavorativo, esaminando i contributi che ne hanno permesso la creazione e l’evoluzione. Viene inoltre effettuata una panoramica delle ripercussioni che la pandemia ha avuto sulla popolazione in generale e sul mondo del lavoro, sia dipendente che autonomo, con particolare riguardo alle motivazioni che hanno portato a scegliere quest’ultimo come tipologia di lavoro esaminata nell’indagine. Nella parte sperimentale della presente tesi, vengono indagati gli effetti psicologici che la pandemia ha generato su un campione di lavoratori indipendenti, sia italiani che stranieri, al fine di valutare l’eventuale conformità o difformità dei vari vissuti. Inoltre, viene posta particolare attenzione ai fattori generatori di malessere, e, viceversa, ai fattori che hanno permesso il mantenimento di una parvenza di normalità, da un punto di vista personale e professionale, che in alcuni casi hanno stimolato l’attuazione di strategie innovative, mostrando la resilienza dei lavoratori.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE La salute e il benessere rappresentano due dimensioni necessarie al raggiungimento di una buona qualità di vita degli individui nella società, e sono strettamente collegate ai temi della partecipazione al lavoro, alla produttività e alla sostenibilità. Il lavoro, infatti, influenza enormemente anche la salute, se si considera che specifici fattori di rischio presenti sul luogo di lavoro possono essere causa di infortuni, malattie professionali e disturbi connessi all’attività lavorativa, e avere anche conseguenze a lungo termine sulla salute. Il benessere lavorativo e la salute sono fattori fondamentali della strategia generale europea, come riportato nella Risoluzione del Parlamento europeo del 10 luglio 2020 sulla strategia dell'UE in materia di sanità pubblica dopo la crisi del COVID-19. In ogni caso, già nel 2008, con il Patto Europeo per la salute e il benessere mentale, firmato a Bruxelles, viene sottolineata l’importanza di queste dimensioni, per una Europa forte e competitiva. Un’economia sana è strettamente correlata all’esistenza di una popolazione sana. Senza questa premessa, le imprese divengono meno produttive, mentre i cittadini perdono la possibilità di vivere una vita longeva e di qualità. Le condizioni di lavoro influiscono direttamente sulla qualità di vita degli individui. Perciò il lavoro rappresenta una componente irrinunciabile del benessere di una persona, innanzitutto perché garantisce un reddito, secondariamente perché consente una più ampia socialità. La depressione e lo stress legati all’attività lavorativa sono due problematiche cui viene rivolta un’attenzione crescente, poiché possono ridurre il benessere, anche fino a compromettere irrimediabilmente la capacità lavorativa. I temi della salute e del benessere si inseriscono in un mercato del lavoro ormai multietnico, e nel quale la partecipazione attiva dei lavoratori stranieri può generare una importante ricchezza ed integrazione economico-sociale, così come il riconoscimento di diritti e tutele individuali.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro

Informazioni tesi

  Autore: Giulia Putzu
  Tipo: Laurea II ciclo (magistrale o specialistica)
  Anno: 2020-21
  Università: Università degli Studi di Torino
  Facoltà: Psicologia
  Corso: Psicologia del lavoro e del benessere nelle organizzazioni
  Relatore: Annamaria Fantauzzi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 181

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l’utente che consulta la tesi volesse citarne alcune parti, dovrà inserire correttamente la fonte, come si cita un qualsiasi altro testo di riferimento bibliografico.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

lavoro autonomo
diversity management
resilienza
benessere lavorativo
disuguaglianze sociali
effetti psicologici
stress lavoro correlato
elton mayo
covid-19
antifragilità
lavoro autonomo
diversity management
resilienza
benessere lavorativo
disuguaglianze sociali
effetti psicologici
stress lavoro correlato
elton mayo
covid-19
antifragilità
covid-19
benessere lavorativo
stress lavoro correlato
covid-19
covid-19
covid-19
covid-19
covid-19
covid-19
covid-19
resilienza
covid-19
covid-19
covid-19
covid-19
covid-19
covid-19
covid-19
covid-19
covid-19
covid-19
covid-19
covid-19
covid-19
covid-19
covid-19
covid-19
covid-19
covid-19
covid-19
covid-19
stress lavoro correlato
covid-19
resilienza
covid-19
covid-19
covid-19
covid-19
covid-19
covid-19
covid-19

Tesi correlate


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi