Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Impressionismo Russo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 Il nome di Sergej Djaghilev è legato, soprattutto, alla creazione della Compagnia del Russkij Balét (Balletto Russo) 10 che segnò una svolta radicale nella concezione e nell’organizzazione del balletto. I Peredvizniki (Itineranti), aiutati dal collezionista e mecenate Pavel Tretyakov, 11 organizzarono nel 1871 la prima esposizione. Nella tecnica e nei soggetti si riscontra l’uso di un linguaggio semplice; l’adozione di soggetti sociali nella riproduzione della vita sofferta dei contadini e dei lavoratori più umili, di soggetti politici con le attività clandestine dei rivoluzionari, di soggetti di costume inerenti alle condizioni delle donne. Tra le tematiche figuravano, anche, quella religiosa., per esempio con Nikolaj Kramskoj, e il paesaggio e il ritratto. Tra i maggiori protagonisti del gruppo devono essere annoverati Il’ya Repin (1844 – 1930); Kostantin Savickij (1847 – 1903); Vasily Perov (1834 – 1882) 12 , Grigorij Mjasoedov (1835 – 1911) 13 . Le mostre dei Peredvizniki (Itineranti) caratterizzarono tutta la fine del secolo. Le polemiche con l’Accademia si attenuarono con la progressiva affermazione, nonché successo, di tale movimento nella cultura ufficiale. Intorno agli anni ‘90 si registra un cambiamento radicale all’interno del gruppo. I giovani non sono più interessati alla pittura sociale che aveva caratterizzato la 10 Il Balletto Russo ideato, nel 1909, da Sergej Djaghilev, si affermò rapidamente. La sua importanza risiede nel fatto che in esso l’azione coreografica non serve a guidare la musica, ma è la musica a suggerire l’azione mimica. Dopo la morte di Sergej Djaghilev, i maggiori esponenti del Balletto Russo si sono sparsi in tutto il mondo. 11 Pavel Mikhailovich Tretyakov (1832-1898): Uomo d’affari, mecenate e collezionista russo. La sua collezione, presentata a Mosca nel 1892, divenne la base della Galleria Tretyakov, una fra le maggiori gallerie di pittura russa. 12 Vasily Grigoryevich Perov (1834-1882). Pittore russo, considerato fra i protagonisti della pittura russa del secondo ottocento. Il suo nome resta legato alla serie di ritratti degli uomini di cultura iniziata nel 1870. Tra i quali i più noti sono: il Ritratto di Feodor Dostojevskij e il Ritratto diMikhail Pogodin. 13 Grigory Grigoryevich Myasoyedov (1834-1911). Pittore russo. Fu tra i fondatori dei Peredvizhniki.

Anteprima della Tesi di Daniela Tornatore

Anteprima della tesi: Impressionismo Russo, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Daniela Tornatore Contatta »

Composta da 203 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3693 click dal 28/10/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.