Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

"Ti o visto nella foto e sembra che non hai cambiato niente". L'emigrazione tra corrispondenza e fotografia.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 CAPITOLO PRIMO CARATTERI PRINCIPALI DEI MOTI MIGRATORI. 1.1. IL GRANDE ESODO. L’Italia negli ultimi due secoli è stata protagonista di un’emigrazione in proporzioni non più viste. Individualmente o a gruppi, attraverso forme di collegamento private o pubbliche, intere popolazioni di liguri, veneti, piemontesi, calabresi, napoletani ecc...si sono diretti, seguendo precisi percorsi verso l’Argentina, il Brasile, gli Stati Uniti, il Canada. Un fenomeno determinato dal forte incremento della popolazione europea e dalla larga offerta di lavoro sul mercato americano, sia nelle fabbriche capitalistiche che nelle terre vergini delle Americhe. È certo che in questa emigrazione, gli italiani furono preceduti da Irlandesi, Inglesi, Tedeschi, Scandinavi, che si riversarono nelle Americhe anch’essi attirati dalle promesse di terre a buon mercato. Infatti i paesi d’Oltreoceano - caratterizzati da una bassissima densità demografica - dovevano procacciarsi energie umane per valorizzare i loro immensi territori. È da sottolineare che mentre per i popoli sopra ricordati, l’emigrazione si esaurì, quando sul finire del XIX secolo la rapida espansione, delle strutture produttive, agricolo - industriali, dei loro paesi,

Anteprima della Tesi di Angelina Vivona

Anteprima della tesi: "Ti o visto nella foto e sembra che non hai cambiato niente". L'emigrazione tra corrispondenza e fotografia., Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Angelina Vivona Contatta »

Composta da 95 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1871 click dal 04/11/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.