Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Progressi nello scavo meccanizzato con sinergia waterjet

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 2 Generalità sugli utensili per lo scavo meccanizzato e sulla loro interazione con la roccia 10 2.3 Materiali per utensili In attesa che venga sviluppato l’ipotetico utensile ideale (duro, tenace e di basso costo) gli utensili impiegati per lo scavo meccanizzato delle rocce sono costruiti con una struttura composita: nella zona a contatto con la roccia si privilegia la durezza mentre nella parte che costituisce il corpo dell’utensile (applicato all’organo di scavo della macchina) si privilegia la tenacità. I materiali utilizzati per la fabbricazione degli utensili di scavo delle rocce possono essere classificati in tre categorie: ξ Sostanze semplici (diamante, abrasivi vari, sciolti o inglobati in una matrice) ξ Materiali sinterizzati (“widia”, altre composizioni di carburi metallici) ξ Leghe metalliche (acciai duri eventualmente temprati) Della prima categoria fanno parte il diamante naturale o sintetico ed altre sostanze usate sotto forma di grani liberi, come quarzo, corindone(Al 2 O 3 ) e il carborundum (SiC). I sinterizzati, sono materiali che si ottengono tramite compattazione a forte pressione, e riscaldamento ad una temperatura che risulta insufficiente a provocare la fusione, ma sufficiente a provocare la saldatura dei grani. A questa categoria, fa parte il più diffuso materiale per utensili da roccia, il“Widia” (dal tedesco wie diamant:duro come il diamante, in realtà molto meno), altrimenti detto “carbide” o “hard metal”, ottenuto sinterizzando ad alta temperatura ed elevata pressione il carburo di tungsteno e di cobalto, conferendogli una durezza che dipende dal rapporto dei due metalli (il contenuto di Co riduce la durezza ma aumenta la tenacità).

Anteprima della Tesi di Luca Sorgia

Anteprima della tesi: Progressi nello scavo meccanizzato con sinergia waterjet, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Luca Sorgia Contatta »

Composta da 167 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1573 click dal 05/10/2005.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.