Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La quotazione in borsa di società calcistiche. Analisi del caso italiano e comparazione europea.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

12 La novità più importante della legge del 1996 fu tuttavia un’altra: equiparare definitivamente le società sportive alle società di capitali concedendo loro la possibilità di ottenere un reddito e distribuirlo tra i soci. L’obiettivo della finalità lucrativa, che esaudiva le richieste di molte società, era di introdurre criteri imprenditoriali e manageriali nella gestione dei grandi club, grandi club che da questo momento in poi saranno costretti a diventar molto più responsabili, mettendo in ordine bilanci troppo spesso falsati, investendo nello sviluppo del settore giovanile e garantendo un perfetto funzionamento del collegio sindacale. Solo in questo modo riusciranno a produrre quei redditi necessari a render appetibile il calcio italiano agli investitori di borsa. Due mondi il calcio e la borsa, completamente diversi ma oramai alla luce dei fatti del 1996 pronti ad unirsi.

Anteprima della Tesi di Mario Mirko Manniello

Anteprima della tesi: La quotazione in borsa di società calcistiche. Analisi del caso italiano e comparazione europea., Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Mario Mirko Manniello Contatta »

Composta da 191 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9187 click dal 26/10/2004.

 

Consultata integralmente 28 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.