Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il corpo tecnologico: verso un nuovo modello relazionale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

3 De Lamettrie fu tra i primissimi pensatori che ebbero il coraggio di sostenere con forza il materialismo filosofico e scientifico 3 . Il principio motore attivo della materia diviene la forza motrice od attiva, contenuta nella materia stessa in grado di animarla. In contrasto di nuovo con Descartes, De Lamettrie riconosce un altro attributo alla materia, la sensibilità, che accomuna uomo e animale. Sono questa forme concrete che rendono conoscibile la materia e la realizzano e tra queste forme sostanziali vi è anche l’Anima. Nella sua trattazione dell’Anima, De Lamettrie si rifà alla tradizionale distinzione aristotelica delle tre anime: vegetativa, sensitiva e razionale, mantenendo in pratica solo le prime due. Quello che va sottolineato è il fatto che De Lamettrie riporta tutte le funzioni psichiche “superiori” (ragionamento, giudizio, volontà, percezioni intellettuali...) alle sensazioni: esse sono tutte modi di sentire che mettono in gioco meccanismi fisiologici complessi. La frase in cui lo scienziato riassume il suo credo è, quindi, “io sono corpo e penso”. Tra gli animali e l’uomo non c’è nessuna differenza sostanziale: l’unica 3 Nella sua prima opera filosofica, Storia naturale dell’anima (1745), lo scienziato francese affronta il problema dei rapporti tra anima e corpo già da un punto di vista materialistico: dopo una lunga malattia, egli si rese conto della stretta connessione tra gli stati fisiologici e quelle attività intellettuali che i cartesiani chiamano anima.

Anteprima della Tesi di Emanuela Sgarbi

Anteprima della tesi: Il corpo tecnologico: verso un nuovo modello relazionale, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Emanuela Sgarbi Contatta »

Composta da 145 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4663 click dal 15/03/2006.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.