Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Evoluzione del ruolo della logistica nella distribuzione moderna

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

2 propria formula distributiva. Oggi il consumatore domanda non solo beni, ma richiede che essi siano forniti insieme a dei servizi da essi stessi derivati. Da queste prime righe si percepisce l’importanza della logistica per le imprese commerciali, dato che essa coincide quasi totalitariamente con l’attività principale delle imprese commerciali; con l’evoluzione dell’approccio al mercato, nei nostri tempi invece la impresa commerciale si pone non solo come mero intermediario logistico, ma come erogatore di un mix di servizi che siano coerenti con le richieste di un target di riferimento. La posizione presa dal commercio, in realtà, è stata diretta conseguenza delle politiche di produzione e consumo; infatti sul fronte della industria si rileva una estrema tendenza alla specializzazione nella produzione, mentre dal lato della domanda si è andata allargando la varietà richiesta dal consumatore, di conseguenza l’industria si è trovata impossibilitata a poter rispondere alle complesse richieste della domanda, o almeno lo ha potuto fare solo nel suo ristretto ambito di operatività. Le imprese della distribuzione si pongono come mediatore tra le distanze assunte dalle parti operando una selezione di prodotti, rendendoli disponibili nei tempi, luoghi e quantità, arricchiti con una serie di servizi accessori (pre, post-vendita e durante la vendita). Le attività ascrivibili alla categoria di servizi logistici sono essenzialmente il servizio di prossimità e di stoccaggio. Il primo è connesso all’utilità di luogo prodotta dalle attività distributive e si manifesta nella minore o maggiore facilità di raggiungimento dei punti vendita, valutata dal consumatore in termini di onerosità di tempo e di trasporto.

Anteprima della Tesi di Marcello Viola

Anteprima della tesi: Evoluzione del ruolo della logistica nella distribuzione moderna, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Marcello Viola Contatta »

Composta da 158 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 14973 click dal 26/10/2004.

 

Consultata integralmente 36 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.