Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Un Passato che non passa: le Nuove Brigate Rosse

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 Proclamavano:”la lotta armata è la via principale della lotta di classe”, gridavano di rivolte, di abbattere con la violenza il sistema ingiusto.”Tutto subito”, era uno dei motti più diffusi Ci si scagliava contro uno Stato dirigista,poco attento alle richieste di tutti, a causa, forse di una forte incongruenza politica che non esitava a ripercuotersi sulla compagine economica, sociale. Si scagliavano contro le ancestrali metodologie politiche democristiane e, soprattutto, contro il Partito comunista, colpevole di aver promesso per cinquant’ anni la rivoluzione senza mai realizzarla, in nome del vero comunismo politico sovietico;contro i sindacati accusati del declino delle lotte dei lavoratori. Uno dei motivi scatenanti l’azione delle Brigate Rosse fu il terrorismo nero: la strage di Piazza Fontana, l’attentato al treno Italicus, le bombe in piazza della Loggia a Brescia. Violenza generatrice di altra violenza motivata però , questa volta dalle BR, perché, dice Mario Moretti ( a capo delle Brigate nel 1981, poi arrestato) è “inevitabile riconoscere la gravità delle nostre azioni,assimilabili senz’ altro a reati, anche gravi; non sto rivendicando-continua- un principio della giustizia borghese o simili. E’ finita la guerriglia, è finito anche il processo guerriglia. Ma dico- continua – che la storia delle Brigate Rosse è un frammento di storia politica, non un frammento di storia penale. Non è in tribunale che si può fare bensì in una sede politica,in un luogo della

Anteprima della Tesi di Raffaella Patruno

Anteprima della tesi: Un Passato che non passa: le Nuove Brigate Rosse, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Raffaella Patruno Contatta »

Composta da 358 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4185 click dal 27/10/2004.

 

Consultata integralmente 16 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.