Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Convergenza e cambiamento strutturale. Teoria ed evidenza empirica per i paesi dell’est Europa

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

2 La terza ed ultima sezione di questo lavoro consisterà nella presentazione di uno studio empirico che si pone come obiettivo l’analisi del processo di convergenza avvenuto tra alcuni paesi fra quelli che recentemente hanno costituito l’allargamento dell’Unione Europea ed i paesi firmatari del trattato di Maastricht. Verranno svolte analisi a livello aggregato e settoriale sui livelli di produttività di Estonia, Lettonia, Ungheria, Polonia, Slovacchia e dei paesi che formavano l’Unione Europea a quindici, esponendo ed applicando un metodo che possa misurare il peso, all’interno del processo a livello aggregato, da attribuirsi ai cambiamenti strutturali.

Anteprima della Tesi di Stefano Visintin

Anteprima della tesi: Convergenza e cambiamento strutturale. Teoria ed evidenza empirica per i paesi dell’est Europa, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Stefano Visintin Contatta »

Composta da 102 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2509 click dal 05/11/2004.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.