Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La distanza tra costruzioni: profili sostanziali e tutela processuale in diritto amministrativo e civile

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 rapporto all’affaccio su strada principale o su strada secondaria ovvero alla natura dell’edificio preesistente (nel caso si fosse trattato di un’aia, occorreva che vi fosse spazio sufficiente a non togliere il “vento”) o ancora in riferimento alla collocazione in città piuttosto che in campagna dell’erigendo manufatto. Le soluzioni adottate nel Digesto, nei Codici o in altre fonti spesso potevano tradursi, come già accennato, nell’imposizione di una servitù passiva a carico del fondo su cui si doveva erigere la nuova costruzione e tali modalità si tramandarono pressoché immutate per secoli nella codificazione successiva: ancora nel nostro codice civile abrogato la materia veniva ricompresa entro una teoria generale che non riguardava il tema delle distanze bensì le «servitù stabilite dalle leggi», anche se già molti interpreti non mancavano di mettere in rilievo come venissero denominate “servitù” imposizioni o limitazioni che non presupponevano affatto l’esistenza di un fondo dominante e/o di un fondo servente.

Anteprima della Tesi di Elena Barbara Mazzone

Anteprima della tesi: La distanza tra costruzioni: profili sostanziali e tutela processuale in diritto amministrativo e civile, Pagina 4

Tesi di Specializzazione/Perfezionamento

Autore: Elena Barbara Mazzone Contatta »

Composta da 52 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3154 click dal 04/11/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.