Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il diritto d'accesso negli enti locali

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

2. Disciplina dell’accesso secondo il Testo Unico delle leggi sull’ordinamento degli Enti Locali Il diritto di conoscibilità previsto dall’articolo 10 del D.Lgs. 267/2000, che pure si concretizza nella visura e/o nell’estrazione di copia degli atti come nella Legge 241/1990, si caratterizza per i seguenti aspetti distintivi: - è riconosciuto a tutti i cittadini, “singoli e associati”, residenti nel territorio dell’ente, comunale o provinciale che sia, per la soddisfazione di qualunque tipo di interesse, senza che la richiesta necessiti di particolare motivazione; - oltre che gli atti amministrativi, è in generale il patrimonio informativo dell’ente, ancorché non rappresentato in forma documentale, ad essere suscettibile di accesso; infatti, l’informazione dovuta non è solo quella relativa alle procedure che riguardano direttamente gli interessati, ma pure quella, di più vasta portata, in ordine a dati comunque in possesso delle amministrazioni; - ferme le esclusioni per espressa limitazione di legge, i rappresentanti dell’amministrazione possono solo differire l’accesso (è precisato che la limitazione è temporanea), motivando in relazione alla tutela della riservatezza di persone, gruppi o imprese, in conformità a quanto previsto dal regolamento dell’amministrazione locale; - in ordine alle modalità di esercizio il regolamento deve assumere un ruolo di primo piano, con il compito di garantire adeguate modificazioni degli uffici, in termini organizzativi, strutturali e procedimentali, atte ad “assicurare” il pieno esercizio del riconosciuto diritto; l’unico onere gravante sulla cittadinanza sembra essere solo il rimborso dei costi sostenuti per l’eventuale riproduzione di copie degli atti.

Anteprima della Tesi di Lorena Dei Rossi

Anteprima della tesi: Il diritto d'accesso negli enti locali, Pagina 2

Tesi di Master

Autore: Lorena Dei Rossi Contatta »

Composta da 30 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6489 click dal 03/11/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.