Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Endocrine Disruptors: Fertilità maschile e Metalli pesanti

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

13 Data quindi la necessità di un approccio multidisciplinare e considerata la limitata disponibilità di risorse finanziarie, appare necessario un coordinamento degli sforzi sia a livello nazionale che comunitario e internazionale. Negli Stati Uniti il National Science and Technology Council ha stabilito di sviluppare una strategia di ricerca su base nazionale per il triennio 1995/1998 nel campo degli ED. Una simile strategia è stata adottata anche dall’US EPA 4 . Anche la European Science Foundation ha indicato la valutazione dei rischi sanitari e ambientali derivanti dagli ED tra le priorità di ricerca per il triennio 1997/1999. Una trattazione del problema degli ED in tutti i suoi aspetti richiederebbe spazi molto ampi. Pertanto ci limiteremo in questa sede a fornire una breve descrizione di una ipotesi scientifica che riguarda la correlazione tra l’incremento delle alterazioni/nomalie dell’apparato genitale maschile e l’aumento dei livelli di ED ad azione estrogenosimile nell’ambiente. Aumento delle anomalie dell’apparato riproduttivo maschile:gli ED ad azione estrogenosimile come possibile causa Negli ultimi decenni si è assistito, in alcuni paesi, ad un aumento dell’incidenza di tumori testicolari (tumori delle cellule germinali, seminomi) e ad un probabile aumento dell’incidenza di alcune anomalie del tratto genitale maschile, quali il criptorchidismo e l’ipospadia. Parallelamente, secondo alcuni autori, si sarebbe verificato un declino nella qualità dello sperma e un decremento nel numero

Anteprima della Tesi di Carmelo Domenico Liberati

Anteprima della tesi: Endocrine Disruptors: Fertilità maschile e Metalli pesanti, Pagina 9

Tesi di Specializzazione/Perfezionamento

Autore: Carmelo Domenico Liberati Contatta »

Composta da 129 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2626 click dal 04/11/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.