Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Nati per essere agricoltori? Aspettative in cambiamento nelle famiglie agricole ennesi

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

- 6 - potrebbe commentare qualcun al tro . Naturalmente, l’ impegno dello studio non po teva essere subordinato al lavoro in az ienda, così mio suocero si laureò molto presto, senza contare che le vacanze le passava in campagna ad aiutare suo padre. Conseguita la laurea, fece per un anno l’assistente universitario, ma il richiamo paterno lo fece ricatapultare ad Enna per curare gli interessi dell’azienda di famiglia. Intanto lui aveva conosciuto una ragaz za a Catania, e si erano sposati. Vivevano ad Enna, mentre la f amig l i a di mio suocero continuava a v i v ere in campagna, ma lui , alle quattro di mattina, veniva i rrimediabi lmente svegliato da suo padre che lo richiamava all’ordine. Poi è nato mio marito, a cui è stato dato il nome di suo nonno, il quale era mo l to orgoglioso perché si trattava del primo nipote (e per giunta maschio!) e, a g iusta rag i one, gli poteva di re: “Di Santo i n G aetano ci ‘nnè unu sul u, e sì tu!”, rif erendosi al fatto che i nomi dei maschi della f amig l i a si trasferiscono da una generaz io ne all’altra per portare avanti il nome, appunto, e la pro pri età. Mio marito è cresciuto in ci ttà, ma la domenica e durante le vacanze scolastiche si trasferiva in campagna dai nonni paterni, dove suo nonno e suo padre gli hanno insegnato i primi rudimenti di agricoltura. Dopo la maturità ha scelto di non continuare a studiare, preferendo restare al fianco di suo padre. La scel ta è stata dettata dal fatto che se ci volevamo sposare doveva pur darsi da f are; in più i n campagna c’ è sempre da lavorare e suo padre avrebbe avuto bisogno di aiuto; inf ine, non meno importante, non sapeva pensare ad un altro lavoro in cui sarebbe stato libero di prendere le sue decisioni.

Anteprima della Tesi di Maria Adelasia Divona

Anteprima della tesi: Nati per essere agricoltori? Aspettative in cambiamento nelle famiglie agricole ennesi, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Maria Adelasia Divona Contatta »

Composta da 138 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 491 click dal 05/11/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.